Matteo Tori “Senza convergenza di programmi no ad accordi”

da
Advertising

searchNessun accordo con chicchessia, nemmeno all’eventuale ballottaggio a meno di impreviste e clamorose convergenze programmatiche. Liberaltopascio, forza di opposizione in consiglio e con il candidato a sindaco per le prossime elezioni amministrative Matteo Tori, chiude la porta. “Nel 2011 si prevedeva un’alleanza politico-programmatica fra LiberAltopascio e il PD con la presentazione di una unica lista civica guidata dal candidato sindaco Matteo Tori – si legge in una nota – l’accordo inaspettatamente non fu ratificato dalla segreteria comunale del Pd, con gli altopascesi che non ebbero la possibilità di scegliere una vera alternativa di governo. La conseguenza di questo errore fu un risultato clamorosamente negativo per il centrosinistra, con una pesante sconfitta in termini di voti (-22% rispetto al 2006) e un risultato nettamente positivo, + 36%, per l’unica lista civica rappresentata da Liberaltopascio che arriva da 5 anni di opposizione seria e che ha partecipato ad incontri programmatici con gli altri gruppi ma rimanendo delusa. Rivendichiamo il vero ruolo di guida al cambiamento senza ingerenze partitiche”.

Advertising