Fagni non ha bisogno di tutor

da
Advertising

searchL’intelligenza è sapersi adattare ai cambiamenti. La speranza è che il candidato del centrodestra a Altopascio Francesco Fagni, sappia gestire ed essere il protagonista della nuova stagione politica che la cittadina del Tau reclama. Un percorso senza Maurizio Marchetti. Parlavamo di speranza per un futuro amministrativo senza Marchetti. A noi non interessa chi vincerà le elezioni, però vorremmo facce nuove. Non che quella di Fagni in assolouto lo sia, ma almeno, così come non lo è quella di Tori. Marchetti comunque sarà in lista con l’attuale vicesindaco. Rimarrà in giunta in caso di successo? A quel punto estirpare il pregiudizio diventa difficile. Pensare male è peccato ma… e allora la memoria potrebbe ritornare all’unico quinquennio in cui formalmente il sindaco era un’altra persona. Ma il problema si può rovesciare. Sarà lasciato libero, anche di sbagliare, ma da solo, Fagni? Se il buongiorno si vede dal mattino per l’ex giocatore del Tau calcio c’è stata una falsa partenza. Sì, perché il confronto a Noi-Tv (l’emittente avrebbe dovuto prendere posizione) accompagnato da Marchetti ha generato un solo ed unico sentimento da parte di chi ha osservato: ecco il giovane aspirante sindaco che arriva accompagnato dall’ingombrante genitore, sotto il profilo politico si intende, Marchetti. Perché Fagni non ha partecipato da solo, o meglio senza il sindaco ventennale? Tra l’altro nel confronto ha anche dimostrato una buona dialettica, argomenti convincenti (ma pure la D’Ambrosio e Tori se la sono cavata) quindi perché questa scelta?

Advertising