“Sul passaggio a livello faremo decidere i cittadini”

da
Advertising

searchSaranno coinvolti tutti i cittadini altopascesi nella decisione di eliminare il passaggio a livello sulla via Romana. Sarà infatti al termine di una serie di incontri pubblici che l’amministrazione comunale fornirà una indicazione definitiva per la fase progettuale che porterà alla soppressione del passaggio a livello attraverso la realizzazione di un sottopasso.
Questa svolta nella annosa questione della presenza del passaggio a livello che divide in due il paese e ostacola la circolazione, facendo perdere decine di minuti a tutti, arriva dopo il vertice che si è svolto a Palazzo Ducale al quale hanno preso parte, oltre al presidente della Provincia, Luca Menesini, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, Calogero Di Venuta della Direzione investimenti di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), i sindaci dei comuni , fra i quali Maurizio Marchetti, nonché i rappresentanti del Comitato dei pendolari.
Secondo quanto emerso dall’incontro il raddoppio della ferrovia fra Pistoia e Lucca è più vicino :” Se tutto questo sarà confermato dai fatti non possiamo che essere soddisfatti- ha dichiarato Marchetti-. Prendiamo atto che, a differenza di quanto era stato annunciato negli anni passati, il raddoppio consisterà nell’affiancamento di un nuovo binario a quello già esistente, per contenere i costi. Di positivo c’è il fatto che questa nuova indicazione non creerà alcun nuovo impatto sul nostro territorio, visto che il tracciato rimarrà esattamente come è ora.
Resta il problema – prosegue il primo cittadino altopascese- della eliminazione dei passaggi a livello e la creazione di sottopassi adeguati. La nostra situazione è certamente particolare per la collocazione geografica del passaggio a livello, che interrompe una strada storica con notevoli implicazioni turistico-spirituali. Per questo credo sia necessario, per contribuire alla fase progettuale che dovrebbe terminare nell’aprile 2017, di portare sul tavolo dei tecnici icnaricati il parere completo di Altopascio. Noi vogliamo che i cittadini decidano insieme a noi quale soluzione è meglio proporre per il futuro di Altopascio. Per questo motivo promuoveremo incontri pubblici dove dibatteremo le varie possibilità, presentando diverse ipotesi progettuali. Al termine di questi incontri elaboreremo la nostra proposta definitiva”

Advertising