Rapina a mano armata in un bar del Turchetto

da
Advertising

cc3Sesta rapina in quattro giorni in Lucchesia, la terza nella Piana a danni di esercizi commerciali e sempre all’ora di chiusura o quasi. L’ultimo episodio ieri sera poco dopo le 20 quando un uomo incappucciato ha fatto irruzione all’interno del bar “L’aperitivo”, sulla strada provinciale Romana, in località Turchetto, nel territorio comunale di Montecarlo. Si tratta di una zona di passaggio, con numerosi clienti che si fermano per ristorarsi. Il malvivente è entrato nel locale, si è diretto verso la cassa e minacciando i presenti con una pistola (non si sa se vera o giocattolo al momento), si è fatto consegnare alcune centinaia di euro, secondo una prima stima. Successivamente è fuggito, protetto dall’oscurità. Tutto in pochi attimi, in pratica con lo stesso modus operandi dei colpi precedenti. Al titolare, Salvatore Costa di 76 anni, non è rimasto altro che avvertire le forze dell’ordine. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno perlustrato la zona a caccia del bandito solitario e svolto i primi rilievi sul posto, ascoltando i testimoni. Nei precedenti un bandito armato di pistola aveva fatto irruzione nella «Bottega del pane», all’imbocco di via dei Babbi a Capannori arraffando 300 euro. Mezz’ora dopo due o tre invididui incappucciati e armati di pistola (forse un’altra banda) avevano rapinato a Borgo Giannotti il tabaccaio Pierangelo Giannecchini, mentre tornava a casa: un bottino di 250 euro. Sabato sera stesso copione con il bandito solitario all’assalto di due negozi di alimentari in via Romana Ovest a Porcari (bottino 400 euro), poi alle 20 al negozio di alimentari «Ester & Giuseppe» in via di Tiglio a San Filippo (140 euro). Infine, intorno alle 21, sempre di sabato, ecco la terza rapina (in questo caso impropria), ai danni di una donna che si trovava nella sua auto, in un parcheggio di S.Anna.

Advertising