D’Ambrosio: “Degrado in alcune zone di Altopascio”

da
Advertising

sara d'ambrosioVia Mazzini, Via Divisione Alpina Julia. Lo stato dei marciapiedi e delle aree verdi la dice lunga sull’abbandono di questo quartiere da parte dell’amministrazione comunale. L’erba è alta diverse decine di centimetri e ricopre, in alcuni tratti, i marciapiedi e infesta le aree verdi: una comoda casa per animali non certo domestici che vivono nelle zone non curate. Sui marciapiedi si notano ancora i buchi per i pali della luce, ancora non installati e pericolosi perché senza alcuna copertura. Come può una zona così densamente abitata essere abbandonata a sé stessa? Eppure, via Mazzini e Divisione Alpina Julia non sono l’unico caso, ma l’esempio di una situazione generalizzata. Per questo c’è bisogno di investire e mantenere puliti i quartieri, c’è bisogno di un altro approccio, “un’altra storia” come recita lo slogan della candidata. Un’altra storia per Altopascio vuol dire programmare i lavori per il decoro urbano secondo tempi cadenzati e le necessità: serve una programmazione annuale per investire in marciapiedi, illuminazione pubblica, asfaltature. Un’altra storia è attenzione al verde pubblico, con falciature periodiche, e controlli periodici dei vigili. «Un paese ordinato e pulito, è un paese dove si vive meglio e si ha piacere di passare il proprio tempo libero. Non solo con l’attuale personale del Comune ma anche con i cantonieri di paese e persone impiegate nei lavori socialmente utili aumenteremo decoro e sicurezza del nostro paese» afferma Sara D’Ambrosio, candidata sindaco di Altopascio per Pd e “Viviamo Altopascio”.
Sara D’Ambrosio, candidata sindaco per Pd e “Viviamo Altopascio

Advertising