Sarà messa all’asta l’auto blu, suolo pubblico gratis per i commercianti in luglio e agosto e conferma taglio indennità: ecco i provvedimenti della prima giunta

da
Advertising

d'ambrosio nuovaEcco il comunicato.

La Giunta Comunale, dopo il primo Consiglio Comunale, conferma gli impegni presi in campagna elettorale dalla Prima Cittadina e dalla sua squadra. «Il cambiamento che invochiamo deve partire, in primis, dagli amministratori: è per questo che abbiamo deciso, come promesso, di diminuire il nostro compenso del 30% e di destinare tali fondi all’Istituto Comprensivo di Altopascio » dichiara il sindaco D’Ambrosio. Per conferire massima trasparenza e chiarezza a questa operazione, i fondi, recuperati grazie alla diminuzione delle indennità, confluiranno in un capitolo apposito del bilancio, così da essere sempre rintracciabili. «I soldi, depositati in quella sezione del bilancio, saranno destinati a interventi o a progetti educativi per l’Istituto Comprensivo di Altopascio, sempre di concerto con la dirigente scolastica – spiega il Sindaco e continua -. In totale, nel secondo semestre 2016, saranno accantonanti 19 156,56 euro, una somma importante per le scuole del Comune».

Ma la Giunta non si ferma qui. È stata, infatti, deliberata la vendita dell’auto blu di proprietà comunale, tramite asta pubblica. «L’amministrazione di un comune deve essere sobria e senza orpelli, e in quest’ottica possedere un’auto di rappresentanza è totalmente superfluo. Per di più, è una spesa inutile per i cittadini» dichiara D’Ambrosio.

Infine, è il turno delle attività commerciali. «Altopascio deve tornare ad essere un comune vivo. Per queste ragioni, la Giunta ha deliberato l’esenzione del pagamento del suolo pubblico su tutto il territorio comunale per tutte le attività commerciali durante i mesi di Luglio e Agosto. La gratuita del suolo pubblico durante l’estate vuole essere un incentivo affinché i negozianti organizzino, con minori preoccupazioni economiche, delle attività all’aperto per richiamare clienti, o anche turisti. In questi periodi difficili, questa nostra decisione può aiutare a imprimere una svolta positiva alle attività economiche del nostro Comune» conclude la Prima Cittadina

Advertising