Firenze Ricarica veicoli elettrici, Amato (AL): “Nessuna proroga, il Comune lascia a secco gli utenti”

da
Advertising

“Considerati i disagi, mi sarei aspettata dall’amministrazione più sostegno agli utenti”. Miriam Amato interviene così in merito alla ricarica dei veicoli elettrici: “Gli utenti hanno scoperto dalla sera alla mattina che la loro tessera per la ricarica è stata disattivata, senza nessun preavviso”.

La consigliera comunale di Alternativa Libera punta il dito contro l’amministrazione comunale: “L’assessore, in risposta a una mia interrogazione – ricorda la consigliera – aveva sottolineato che una proroga sarebbe stata possibile con provvedimento, dopo il parere degli uffici competenti. Aveva fatto così trapelare l’ipotesi di un rinvio della scadenza del 31 gennaio”.

“Così evidentemente non è andata e le tessere sono state disattivate, mentre gli utenti sono rimasti in balia del non detto. Eppure questa amministrazione comunale più volte si è autolodata per la scelta green di investire sulla mobilità elettrica. Ma nonostante gli ingenti fondi europei, statali e regionali – conclude Amato – il Comune non sembra di essere in grado di attuare provvedimenti concreti per favorire gli utenti”. (s.spa.)

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising