[TORINO] Il violoncello di Mischa Maisky all’Unione Musicale

da
Advertising

di Michele Chicco

Maisky Mischa 1(@Bernard Rosenberg)Grande concerto del violoncellista Mischa Maisky mercoledì 22 febbraio alle ore 21 all’Auditorium Rai Arturo Toscanini, in piazza Rossaro, nel programma dei Concerti dell’Unione Musicale.

Musicista estroso, nato a Riga in Lettonia da una famiglia di origine ebrea, Mischa Maisky è tra i più grandi violoncellisti del mondo e può vantarsi di essere l’unico violoncellista ad aver studiato sia con Gregor Piatigorsky sia con Mstislav Rostropovich che ne ha lodato le sue straordinarie qualità definendolo «uno dei più eccezionali talenti dell’ultima generazione di violoncellisti, la cui musica unisce poesia e squisita delicatezza con grande temperamento e tecnica brillante».

Per il concerto di Torino insieme alla Franz Liszt Chamber Orchestra, formazione ungherese con alle spalle una solida storia lunga quasi mezzo secolo, Mischa Maisky presenta un programma molto vario. Si apre con il Notturno in re minore op. 19 n. 4 di Čajkovskij a seguire lo struggente Kol Nidrei op. 47 per violoncello e archi, una serie di variazioni scritte da Max Bruch su due antiche preghiere ebraiche. La prima parte si conclude con le virtuosistiche Variazioni su un tema rococò per violoncello e orchestra op. 33 di Čajkovskij, scritte nel 1876.

Nella seconda parte due brani orchestrali, il Divertimento per archi di Bartók, composto nel 1939 e il conclusivo omaggio a Liszt e alla sua terra con l’arrangiamento per archi di Peter Wolf della seconda Rapsodia ungherese.

Info: Unione Musicale, piazza Castello 29, Torino

tel. 011 566 98 11 – info@unionemusicale.it

www.unionemusicale.it

 

Fonte: Comune di Torino

Advertising