Firenze Alto il gradimento per i corsi motori e natatori del Comune: il risultato di un’indagine dell’ufficio statistica

da
Advertising

Sono in maggioranza over 65 i più assidui frequentatori dei corsi motori e over 50 quelli che sono iscritti ai corsi natatori erogati direttamente dal Comune di Firenze. E la maggior parte di loro esprime un giudizio positivo sul servizio offerto dall’ufficio sport di Palazzo Vecchio. E’ uno degli aspetti che emerge dall’indagine realizzata dal Servizio Statistica del Comune di Firenze per misurare la soddisfazione dell’utenza.

L’indagine, alla quale hanno partecipato il 75% del totale degli iscritti, mette in luce alcuni aspetti che adesso saranno analizzati dal Servizio Sport per migliorare ulteriormente i corsi offerti alla cittadinanza. “Un risultato che ci rende orgogliosi perché conferma l’importanza di promuovere lo sport per tutti – ha detto l’assessore allo Sport Andrea Vannucci – Una visione orientata a valorizzare l’attività fisica ad ogni livello come stile di vita e forma di socialità. Per questo, ringrazio gli operatori e l’ufficio Sport: insieme a loro, contiamo di fare sempre meglio”.

Entrando nel merito dell’indagine, gli iscritti ai corsi motori sono per il 98% dei casi cittadini italiani, tutti over 50. Poco più della metà degli intervistati, il 53,1%, ha tra 70 e 79 anni, il 21,2% tra i 60 e i 69 anni e ben il 17,4% è composto da ultraottantenni. La maggior parte di questi sono donne con età compresa tra 70 e 79 anni (40,2% dei rispondenti) a seguire quelle ultraottantenni (11,7%) e gli uomini tra 70 e 79 anni (11,1%). Gli utenti dei corsi motori sono per la maggior parte diplomati, mentre i laureati sono il 6,2%. La maggior parte dei frequentatori di corsi motori sono ritirati dal lavoro. La maggioranza frequenta la palestra due o più volte a settimana (le donne sonno le più assidue frequentatrici dei corsi motori, il 66,8% del totale). La maggior parte ha usufruito delle agevolazioni tramite alcune card offerte dal Comune. L’agevolazione maggiormente sfruttata è quella per gli over 65: il 75,6% degli iscritti infatti ne ha fatto uso per ottenere uno sconto sulla quota. Per quanto concerne la chiarezza delle informazioni ricevute, il 78,5% dei rispondenti è rimasto soddisfatto: il 32,9% ha dichiarato di essere molto soddisfatto e il 45,6% abbastanza soddisfatto. La visione generale offerta dal confronto permette di confermare la buona soddisfazione anche per quanto riguarda lo svolgimento dei corsi.

Osservando i singoli aspetti, emerge che la preparazione degli insegnanti e gli orari sono gli aspetti maggiormente apprezzati con rispettivamente il 90,2% e l’86,8% di valutazioni positive. A seguire troviamo l’accessibilità alla struttura e la pulizia rispettivamente con il 78,8% e il 70,7%. “Adeguatezza degli arredi” e “climatizzazione” sono le voci che lasciano meno soddisfatti gli utenti, con rispettivamente il 26,7% e il 17,9% di opinioni negative, “poco” o “per niente”. In merito all’adeguatezza delle tariffe, il 77,5% dei rispondenti ritiene congruo il prezzo proposto con la qualità del servizio offerto.

È stato poi richiesto di esprimere un giudizio complessivo sul corso con un voto da 1 a 10. La quasi totalità dei punteggi espressi supera la sufficienza, con il 96,4% che ha dato un voto maggiore o uguale a 6. Più nel dettaglio, il 92,4% ha espresso una valutazione eguale o superiore a 7, l’81,3% superiore o eguale a 8, più della metà superiore o eguale a 9, circa un quarto con il massimo voto.

Per quanto riguarda gli iscritti ai corsi natatori e rispondenti al questionario sono per il 96,7% dei casi di nazionalità italiana, in prevalenza di uomini (54,1%), tutti over 50. Osservando nel dettaglio, la classe di età 50 – 59 è la maggiormente popolata (72,1% dei rispondenti), a seguire il 14,8% di utenti tra i 60 e 69 anni e il restante 8,2% di ultrasettantenni. La maggior parte degli iscritti a corsi natatori sono uomini con età tra i 50 e 59 anni (39,3%) a seguire le donne nella stessa fascia di età (24,6%). Gli utenti dei corsi natatori sono per lo più laureati o diplomati e in prevalenza sono occupati. Nonostante siano tutti ultracinquantenni, l’8,2% ha dichiarato di essere studente. Coloro i quali hanno dichiarato di far parte della categoria studenti appartengono alla fascia 50-59 anni. E’ possibile osservare che la maggior parte delle persone (il 60,7%) frequenta la piscina due o più volte a settimana mentre gli uomini che sono assidui frequentatori (due o più volte a settimana) raggiungono il 37,7%. In merito alla soddisfazione dei corsi (accessibilità agli uffici, disponibilità del personale, chiarezza della modulistica, cortesia del personale etc), l’apprezzamento va oltre l’83%. Infine, la valutazione dettagliata della soddisfazione riguardo il corso che l’utente sta frequentando. In generale si conferma la buona soddisfazione anche per quanto riguarda lo svolgimento dei corsi. Osservando i singoli aspetti, “pulizia” e “accesso alla struttura” sono gli aspetti maggiormente apprezzati, registrando in entrambi i casi oltre il 98% delle valutazioni positive. A seguire l’ “ambiente piscina”, l’ “orario” e la “temperatura dell’acqua” ancora con oltre il 90% di valutazioni positive.

Infine, il 68,9% ritiene congruo il prezzo proposto rispetto alla qualità del servizio offerto. In merito al giudizio complessivo sul corso la quasi totalità delle valutazioni espresse dagli utenti supera la sufficienza: ben il 98,4% ha dato un voto maggiore o uguale a 6. Più in dettaglio, il 98,1% ha espresso un voto compreso tra 6 e 9, il 78,7% tra 7 e 9, oltre il 54,1% tra 8 e 9, il punteggio massimo solo per poco più del 6%. (sp)

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising