[Lucca] QUARTA ELIMINATORIA DELLA DISFIDA DELLA ZUPPA

da
Advertising

Lucca –

Penultima eliminatoria della Disfida della Zuppa Solidale al “Ristorante Pizzeria i Diavoletti” a Camigliano.

25 FEBBRAIO 2017

Si è concluso ieri sera il terzo appuntamento con la Disfida della Zuppa Solidale che ha visto vincere la signora Ilda de Ranieri, ed ha visto assegnare una menzione speciale a Soledad, amata cuoca del locale Il Mecenate per la sua partecipazione in cucina.unnamed (17)

Quattro zuppe, un locale pieno di “giudici” che cucchiaiata dopo cucchiaiata hanno portato a termine il loro “difficile” compito, allietati dalle rime della Scuola dell’ottava Rima e dai prodotti solidali del presidio della roveja di Slow Food.

Si ricorda che la Condotta SlowFood Lucca Compitese orti lucchesi, Associazione Rosso e i suoi fratelli e Confraternita del Rapino, insieme alle stazioni ospitanti promuovono, durante tutte le serate della disfida, un acquisto solidale di legumi delle aziende umbre colpite dal terremoto “adottando” la roveja di Civita di Cascia (presidio Slow Food) e altri prodotti delle aziende delle zone terremotate. Tutto il ricavato va al produttore.

I legumi potranno essere acquistati durante le serate della “disfida della zuppa” o contattando la condotta Slow Food che provvederà a distribuire i prodotti prenotati. Ricordiamo, inoltre, che è sempre aperto il conto corrente per la raccolta fondi destinata al progetto di filiera da realizzare nelle aree colpite, da attivare nel post-emergenza:BANCA UNICREDIT IBAN IT 46 R 02008 46041 000101797850 intestato a Slow Food Italia Causale Solidarietà Terremoto 2016.

Il prossimo appuntamento con la Disfida della zuppa si terrà al “ Ristorante Pizzeria i Diavoletti” il 28 febbraio e sarà presente il fiduciario della Condotta Slow Food Lucca Compitese Orti lucchesi, David Pieroni.

Sono 4 i cuochi “zuppisti”che si affronteranno: Giovanni Giovannoni contadino e produttore di fagioli e Antonio Bertolucci pensionato Trenitalia,entrambi di Capannori, Marco Bocchibianchi muratore di Lammari e, infine, Diciotti Mauro pensionato ex impiegato comunale.

L’ingrediente solidale proposto dalla stazione è la Roveja, un piccolo legume simile al pisello, dal seme colorato che va dal verde scuro al marrone, grigio. E’ coltivato su tutta la dorsale appenninica umbro-marchigiana, in particolare sui Monti Sibillini, dove i campi si trovavano anche a quote elevate.

Il Menu’:

Panino di roveja con mousse di fagioli cannellini di San Ginese,

Cipolla caramellata e guanciale croccante

Pane di fagioli con pecorino al latte crudo di Monica Ferrucci con frutta d’inverno e miele di spiaggia del Parco Migliarino-San Rossore

Plumcake salato di fagioli e formentone otto file con lardo di margherita e fichi

Le zuppe dei concorrenti

Stracotto di maiale all’olio con patate al rosmarino

Cialda di fagiolo rosso di Lucca con gelato di fagiolo e fonduta di cioccolato fondente e uvetta

Vino rosso biodinamico della Tenuta di Valgiano

Il costo della serata è di 25 euro a persona, 23 euro per soci SlowFood. Ci si può associare la sera stessa presso il tavolo dell’Associazione. Tutti possono partecipare come giudici/commensali ma ricordate di prenotarVi. Per info e prenotazioni:

0583 920323 – paolabosi01@tiscali.it

Vi aspettiamo alle 20,30 ai Diavoletti!

e che vinca il migliore!

Maggiori informazioni sui prodotti :

www.fondazioneslowfood.com/it/presidi-slow-food/roveja-di-civita-di-cascia/;

www.umbriatouring.it/lenticchia-e-roveja/ ;

Seguiteci su Facebook per restare sempre aggiornati: www.facebook.com/SlowFoodLuccaCompiteseOrtilucchesi

Allegati:

menu della quarta serata

2 foto

comunicato in pdf

Fonte Verde Azzurro

Advertising