MODENA – MALATTIE RARE, I PREMI DEL CONCORSO "PIÙ ANTICO CHE RARO"

da
Advertising

Parlano soprattutto di inclusione, accoglienza e coinvolgimento i video, i manifesti e i disegni realizzati dagli alunni delle nove scuole elementari e medie di Modena e provincia che hanno partecipato al concorso “Più unico che raro. Le malattie rare viste con gli occhi tuoi” e che saranno premiati sabato 25 febbraio, dalle 16.30, al teatro Fondazione San Carlo di Modena (via San Carlo 5) con un evento aperto a tutti condotto da Michele Mirabella.

Il concorso, che rientra nelle iniziative per la 10ª Giornata internazionale delle malattie rare, è stato promosso da “Uniamo – Federazione italiana malattie rare onlus”, con il contributo di Sanofi Genzyme e il supporto dell’assessorato alla Scuola del Comune di Modena, con l’obiettivo di far riflettere i ragazzi sul fatto che chi è affetto da una malattia rara è unico ma non per questo deve essere solo.

Nove le classi che hanno risposto al bando: da Modena la 1ª G e la 3ª H della scuola media Galileo Ferraris, la 3ª C della media Guidotti, la 2ª E della media Pasquale Paoli, e la 5ª A della scuola elementare Galilei. Da Baggiovara la 4ª A della scuola elementare Montecuccoli, da Carpi la 2ª B della media Margherita Hack, e da San Felice le quinte E e D della scuola elementare Muratori. Tutti i ragazzi hanno lavorato per realizzare video e materiali cartacei partendo da una favola sulle malattie rare messa a disposizione da Genzyme e scritta da altri bambini delle elementari. I prodotti realizzati, che saranno mostrati al pubblico in occasione della premiazione, sono stati valutati da un giuria che premierà una classe della scuola elementare e una della scuola media con materiale informatico. Tutti i ragazzi riceveranno un premio.

Advertising