MODENA – CASA PER FERIE, VIA ALLE MANIFESTAZIONI D’INTERESSE

da
Advertising

Il Comune di Modena cerca soggetti interessati a collaborare con l’Amministrazione nella coprogettazione di soggiorni tutelati rivolti ad anziani e disabili presso la Casa per ferie di Pinarella di Cervia. L’avviso di manifestazione di interesse è on line nella sezione bandi del sito Internet del Comune (www.comune.modena.it).

Alla Casa per ferie di Pinarella fin dal 1985 si organizzano soggiorni estivi tutelati, rivolti ad anziani e disabili adulti, residenti a Modena, che da sempre hanno coinvolto diverse associazioni radicate sul territorio cittadino, dai Comitati Anziani ed Orti, alle Associazioni che operano a favore dei disabili adulti, creando con l’apporto fondamentale del volontariato, un’importante rete di conoscenza e sostegno. I soggiorni hanno visto ogni anno la partecipazione di circa 900 anziani e 50 disabili, e sono inseriti nel programma del Piano Distrettuale per la Salute e il Benessere Sociale.

Nel tempo l’attività ha assunto connotati sempre più precisi e specifici, pertanto l’Amministrazione comunale ritiene opportuno individuare un soggetto gestore dei soggiorni rivolti ad anziani e disabili e del relativo comodato d’uso gratuito della casa per ferie, che è di proprietà comunale. Concessione e gestione riguarderanno il periodo dall’1 aprile al 31 dicembre 2017.

La gestione della Casa per ferie per la realizzazione di soggiorni turistici, anche se senza scopo di lucro, determina un volume di affari pari a circa 450 mila annui, e pertanto si qualifica come attività commerciale. Dovrà essere svolta con modalità dirette a conseguire finalità collegate al benessere psicofisico, alla tutela della salute ed alla prevenzione, e che favoriscano l’aggregazione e la partecipazione dei partecipanti ai diversi momenti di vita collettiva.

Nei periodi dell’anno liberi dai turni di soggiorno per anziani e disabili, il gestore potrà proporre progetti innovativi e sperimentali diretti ad altri target di persone o gruppi per finalità sociali, culturali, assistenziali o sportive.

Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro le ore 12 del 20 marzo mediante raccomandata A.R. al Servizio Gestione e Attivazione Servizi diretti e indiretti, via Galaverna n. 8 –  41123 Modena; attraverso consegna a mano o PEC (casellaistituzionale046@cert.comune.modena.it).

Nei prossimi mesi il Comune con la collaborazione dell’associazione Ancescao e dei Comitati Anziani dei quartieri provvederà a raccogliere le domande e ad organizzare i turni di soggiorno per anziani, che si svolgono dal 25 maggio al 24 settembre. La raccolta delle domande per partecipare al soggiorno rivolto ai disabili viene invece gestita dalle associazioni Anfass, Asham e Uildm in collaborazione con il Servizio sociale territoriale del Comune di Modena.

Advertising