Capannori Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, un altro fine settimana ricco di bellezze da scoprire e da ammirare

da
Advertising

Capannori –

Il Camellietum Compitese

Dopo il successo dello scorso fine settimana, torna domani (sabato 18) e dopodomani (domenica 19) la XXVIII Mostra Antiche Camelie della Lucchesia promossa dal Comune di Capannori e dal Centro Culturale Compitese. I borghi di S. Andrea e Pieve di Compito si preparano ad accogliere gli appassionati e a ospitare i tanti eventi previsti, come mostre, passeggiate nel verde, degustazioni e concerti.

Tra le principali attrazioni c’è il Camellietum Compitese, dove trovano dimora mille esemplari di cultivar, che da quest’anno è stato ampliato con il nuovo settore di camelie autunnali Sasanqua e con lo spazio riservato ai Soci della Società Italiana della Camelia per sperimentazioni. Inoltre è stato dotato di un cancello d’ingresso ed è stato creato un percorso in sicurezza. Per aumentarne la fruibilità l’intera area, nonostante sia racchiusa tra i monti, è stato coperta dal wifi, così che i visitatori possano accedere tramite “QR code” alle schede dettagliate delle camelie e condividere foto e video sui social network.  Altra novità, grazie alla collaborazione con la villa Reale di Marlia con un biglietto cumulativo sarà inoltre possibile visitare il parco della dimora che fu di Elisa Bonaparte Baciocchi, dove si trovano 50 piante di camelie risalenti all’Ottocento.

Fanno parte della Mostra delle Camelie anche l’Antica chiusa Borrini, al cui interno sono presenti piante secolari di camelie e l’unica piantagione di tè in Italia, i giardini delle ville Borrini, Giovannetti, Orsi, Torregrossa, che ospitano piante secolari di camelie, mostre e piccoli interventi musicali e la mostra scientifica del fiore reciso con i fiori delle camelie del Camellietum e delle ville.  Suscitano l’interesse dei visitatori anche la Fabbrica delle Camelie, un tunnel-serra dove al cui interno vengono riprodotte le camelie provenienti dal Camellietum e le bellezze architettoniche quali l’antica torre di segnalazione e la chiesa. Tanti anche gli appuntamenti, come la cerimonia del té con degustazione del te Matcha a villa Orsi eseguita dalla maestra Yoko Shimada, le dimostrazioni di Ikebana eseguite da maestre di due antiche scuole giapponesi con possibilità’ di partecipazione su prenotazione, e arte giapponese dell’intreccio dei fili, laboratori, ex tempore di pittura, mercatini d’artigianato e interventi musicali.

C’è anche la possibilità di prenotare pasti nei ristoranti locali e dei dintorni che aderiscono all’iniziativa “Camelie a tavola”.

Durante la Mostra aperta dalle 10 alle 18 il Borgo delle Camelie è chiuso al traffico. I visitatori possono accedervi con l’apposita navetta disponibile dalle 9.45 fino al termine della manifestazione. Parcheggio auto, stazione navette e biglietteria si trovano al Frantoio Sociale del Compitese (via di Tiglio 609 Pieve di Compito).

Il biglietto della sola Mostra Antiche Camelie della Lucchesia costa 7 euro, gratuito per ragazzi sotto i 12 anni e disabili con accompagnatore. Biglietto singolo cumulativo: Mostra delle Camelie + Villa Reale 13 €.
Per informazioni e prenotazioni www.camelielucchesia.it, info@camelielucchesia.it, 0583/977188 366/2796749.
 

Advertising
Tags: