Firenze La scuola internazionale di Ospitalità compie 20 anni

da
Advertising

Si sono dati appuntamento domani, dalle 9,30 alle 18,30, alla FUA Florence University of the Arts istituzioni fiorentine e internazionali (Palazzo Bombicci Guicciardini Strozzi, Corso Tintori 21) campioni mondiali, grandi personaggi del web, della nutrizione e della cucina, farmacologi, importanti pasticceri e sommelier vincitori di campionati del mondo, per partecipare alla conferenza internazionale dedicata ad APICIUS – INTERNATIONAL SCHOOL OF HOSPITALITY, che quest’anno festeggia 20 anni di attività.

Teaching Tradizions: 20 Years of Apicius Innovation è il titolo della terza edizione della conferenza, che quest’anno approfondirà, in una sola giornata, tre temi su cui si basa l’esperienza di insegnamento che ha attrae ogni anno migliaia di studenti da tutto il mondo: tradizione e innovazione, diversità e community engagement.

Dopo gli interventi istituzionali della vicesindaca Cristina Giachi, di Claudio Bianchi della Camera di Commercio e di Leonardo Bandinelli, Presidente di Confindustria Toscana, aprirà la giornata Ona Ashley, Direttore della facoltà di Hospitality della Johnson County Community College.

A seguire, si parlerà di nutrizione e sport con il nutrizionista ufficiale, Cristian Petri, e lo chef della ACF Fiorentina, Andrea Trapani, Direttore di Apicius.

Si parlerà poi di un possibile ritorno al binomio diretto produttore-consumatore, parlando di cucina molecolare, con Simone Cipriani, il giovane e già affermato chef del Ristorante fiorentino l’Essenziale.

Gli studenti di Culinary Arts e di Baking e Pastry, per la pausa del pranzo, hanno preparato una vera e propria sessione di degustazione di prodotti di alta qualità, in compagnia di produttori selezionati che parteciperanno attivamente per proporre al pubblico della conferenza le proprie specialità, tra questi saranno presenti il Frantoio Pruneti, per l’olio extra-vergine, Pila Vecia per il riso, la Pasta Artigianale Fabbri, l’Acetaia Malpighi, Savigni per la macelleria e Corzano e Paterno per il formaggio.

La sessione del pomeriggio verrà aperta da un grande personaggio del web e della cucina,

Sonia Peronaci, la fondatrice del blog più famoso e cliccato in Italia Giallozafferano.it, che per prima dieci anni fa importò in Italia il food blogging, allora sconosciuto.

Cibo e anche dipendenza da cibo, conseguenza di meccanismi fisiologici che verranno spiegati dal nutrizionista Prof. Domenico Pellegrini, del Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università degli Studi di Firenze.

L’innovazione però non è attuabile senza un’approfondita conoscenza delle proprie radici e tradizioni, come sostiene il premiatissimo pasticciere Paolo Sacchetti, del Nuovo Mondo di Prato, famosissimo per avere riscoperto antiche ricette e averle riportate in auge, che racconterà la propria esperienza.

Chiuderà la sessione degli interventi il campione mondiale Luca Gardini, sommelier di fama internazionale, che illustrerà le nuove tendenze di comunicazione nell’ambito del vino.

La giornata di concluderà con un blind tasting su 12 etichette di vino organizzato dagli studenti del corso avanzato di Viticulture and Enology: An Educational Wine Tour II. (fn)alazzo Bombicci Guicciardini Strozzi, Corso Tintori 21)

Fonte: Comune di Firenze

Advertising