[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Il percorso della settimana

da
Advertising

La firma dell’accordo tra l’Autorità di Sistema portuale mare
Adriatico orientale e Area Science Park con l’obiettivo di
attrarre importanti investimenti in alta tecnologia da parte dei
grandi capitali è stato tra i primi impegni istituzionali a cui
ha preso parte la presidente della Regione Debora Serracchiani
nella settimana appena trascorsa. L’accordo triennale pone le
fondamenta per conseguire, da qui ai prossimi dieci anni,
l’obiettivo di creare seimila posti di lavoro, in un territorio
come quello triestino che deve puntare a spazi manifatturieri
dedicati all’alta tecnologia grazie all’alleanza, favorita e
sostenuta dall’Amministrazione regionale, fra l’Authority del
Porto e l’Area di ricerca.

Sempre a Trieste, venerdì, la presidente ha illustrato assieme
all’assessore al Lavoro Loredana Panariti, il disegno di legge
che inizierà nei prossimi giorni l’iter di approvazione in
Consiglio regionale e che mette in campo 4,5 milioni di euro in
un triennio (parte fondi propri e parte finanziamenti europei),
per offrire una concerta opportunità di inserimento lavorativo ai
giovani under 30. Con AttivaGiovani viene anche promosso un
intervento concreto, finanziato con 500.000 euro, sul tema del
lavoro occasionale e accessorio, mettendo a disposizione degli
imprenditori una serie di incentivi per inquadrare come
dipendenti i lavoratori pagati nel 2016 con i voucher.

All’inizio della settimana Serracchiani ha inaugurato a San
Pietro al Natisone la nuova postazione del 118, ospitata
nell’Azienda pubblica di Servizi alla Persona (ASP) Casa di
riposo Giuseppe Sirch, che prevede un’ambulanza attrezzata per la
gestione delle emergenze, attiva sulle 24 ore. La presidente ha
precisato che l’ambulanza, funzionale ai comuni delle Valli,
arricchisce il territorio con un servizio in più e sarà a
disposizione anche del Cividalese. L’area potrà contare dunque di
due mezzi che fanno parte dell’intero sistema di emergenza
regionale a San Pietro al Natisone e a Cividale.

In settimana Serracchiani ha incontrato il nuovo questore di
Trieste Leonardo La Vigna. Durante il colloquio si è discusso
soprattutto del fenomeno dei flussi migratori e dei suoi riflessi
sul territorio, della necessità di assicurare un tranquillo
sviluppo al Porto di Trieste mentre si trova in una fase di
crescita, e della crescente richiesta di sicurezza da parte della
cittadinanza.

Infine, Serracchiani ha inaugurato la tre giorni “OberMun2017”,
organizzata dal Liceo scientifico Guglielmo Oberdan di Trieste
con il supporto della Regione. “Una grande esperienza per gli
studenti, che permetterà loro di approfondire la conoscenza dei
temi globali, dalla pace e la stabilità alla crescita di
un’economia sostenibile, e di comprendere le dinamiche della
politica internazionale nell’obiettivo di costruire un mondo
capace di prevenire le crisi e gli errori del passato”, ha
affermato Serracchiani.
ARC/EP

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising