Capannori Al via l’iniziativa ‘Circularicity’:il Comune di Capannori co-finanzia le idee brillanti nel settore dell’economia circolare

da
Advertising

Capannori –

conferenza stampa

Il genio e l’inventiva nel settore dell’economia circolare trovano esperti e finanziamenti al loro servizio al Comune di Capannori. Come? Grazie al progetto di partecipazione ‘Circularicity’, realizzato e promosso dall’amministrazione Menesini e co-finanziato dalla Regione Toscana.
Circularicity è un’iniziativa per stimolare, accompagnare e rafforzare progetti innovativi della società civile in tema di sostenibilità, riciclo e riuso creativo; incentivare forme flessibili e durature di partecipazione cittadina; sperimentare forme di collaborazione tra cittadini, Ente e comunità con soluzioni più agili rispetto alla normale azione amministrativa.

Nel dettaglio: il Comune ha pubblicato oggi (mercoledì 22) un bando di idee a cui possono partecipare cittadini, associazioni, scuole, start-up e imprese che hanno idee legate all’economia circolare e che vogliono provare a realizzarle. Una volta risposto al bando, il Comune mette a loro disposizione lo strumento del crowdfunding per reperire una parte dei finanziamenti (il 50%) ed esperti che insegneranno loro a tradurre l’idea in un progetto concretizzabile, e poi co-finanzia l’idea per un massimo di 5.000 euro a progetto. Il bando resterà aperto fino al 26 aprile.

A presentare l’iniziativa stamani (mercoledì 22), in conferenza stampa, sono stati l’assessore alla partecipazione Matteo Francesconi, l’assessore al polo tecnologico e all’economia circolare Lia Miccichè, Giulia Cordella, una delle due facilitatrici del progetto provenienti dall’esperienza dello scorso anno di #spaziocomune che collaborano con Sociolab, agenzia esperta di partecipazione, e la responsabile della piattaforma di crowdfunding Eppela Federica Ricci. Altri partner sono Sociolab, il Centro Ricerca Rifiuti Zero e Labsus.

“Sono molto orgoglioso di questo nuovo progetto – dice l’assessore alla partecipazione Francesconi –, perché coniuga due temi centrali per noi: partecipazione civica ed economia circolare. Per  compiere dei passi in avanti nel campo dell’ecologia e della sostenibilità bisogna oggi incentivare l’attivazione cittadina, perché il miglioramento della qualità ambientale passa dai gesti di ciascuno di noi. Inoltre, con un percorso come quello di Circularicity le persone riscoprono le relazioni, il piacere di condividere una passione o un obiettivo, la bellezza del lavoro di gruppo. Infine, ancora una volta, utilizziamo lo strumento innovativo del crowdfunding per capire l’appeal dell’idea che ci viene proposta. Perché superi la prova deve ottenere dalla rete Internet almeno il 50% del finanziamento richiesto”.

Si tratta, quindi, di un’iniziativa volta a stimolare la creatività legata all’economia circolare, ma anche un progetto che fa sbarcare a Capannori il cosiddetto crowdfunding civico, uno strumento di finanziamento delle attività della vita collettiva già utilizzato molto fuori Italia e nelle grandi città italiane.  

“Ci siamo dati l’obiettivo di cambiare le cose e anche il progetto ‘Circularicity’ rientra in questo obiettivo – spiega l’assessore Miccichè –. Stimolare il genio e l’inventiva dei nostri cittadini, scuole, imprese e associazioni è indispensabile per ricreare quel senso di comunità che lega tutto il territorio, da nord a sud. Le belle idee, inoltre, non solo saranno aiutate da esperti a diventare progetti veri e propri ma avranno anche un finanziamento comunale di massimo 5000 euro. Infine, abbiamo legato questo obiettivo all’economia circolare, perché caratterizza la nostra amministrazione e la visione di innalzamento degli standard di vita che abbiamo in mente”.
L’amministrazione organizza incontri sul territorio, aperti a tutti, per spiegare nel dettaglio la nuova iniziativa Circularicity.
Le date sono: lunedì 27 marzo alle ore 17.30 ad Artémisia; giovedì 30 marzo alle ore 18 al parco scientifico di Segromigno in Monte; lunedì 3 aprile  alle ore 18 al nuovo centro culturale di Castelvecchio e Colle di Compito ‘Le Macine’.
Il bando è  scaricabile su open.toscana.it/web/circularicity/home che è il sito di riferimento del progetto. Per informazioni: circularicity@comune.capannori.lu.it;  328 3687906; 392 7930629.

Advertising
Tags: