[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Protezione civile: Panontin, prosegue la raccolta fondi per l'asilo di Sarnano (MC)

da
Advertising


Pordenone, 22 marzo – Ammontano a 210.000 euro i fondi fino ad ora raccolti dalla Protezione civile regionale del Friuli Venezia Giulia per la costruzione di una nuova scuola materna a Sarnano, comune del maceratese colpito lo scorso mese di agosto dal sisma che ha sconvolto il Centro Italia. L’operazione di solidarietà andrà ancora avanti per raccogliere ulteriori somme da destinare alla realizzazione dell’istituto. Nell’iniziativa sono già state coinvolte le Amministrazioni comunali, il mondo della scuola, quelli dell’imprenditoria regionale e dello sport che hanno accolto con favore l’invito a partecipare e a diffondere il progetto.

“A poco più di quarant’anni dal terremoto del Friuli – spiega l’assessore alla Protezione civile Paolo Panontin – vorremmo dare un forte segnale di vicinanza concreta alle popolazioni che stanno vivendo lo stesso dramma da noi già vissuto nel 1976. Le somme raccolte con questa azione di solidarietà confluiranno nel fondo della Protezione civile regionale. Ad essi si aggiungeranno le risorse direttamente stanziate dall’Amministrazione regionale, che complessivamente serviranno alla realizzazione della scuola antisismica per gli 82 bambini del comprensorio di Sarnano, alunni che attualmente svolgono l’attività didattica in tre tende collocate all’interno del locale Palazzetto dello Sport”.

Nei mesi scorsi la Protezione civile della Regione è già stata parte attiva in altre attività a favore delle popolazioni terremotate. A dieci giorni dal sisma, ad Amatrice ha costruito – in una settimana insieme al Genio Militare – un by-pass sul torrente Castellano. Il manufatto, lungo una trentina di metri e largo sei, ha caratteristiche tali da sopportare anche i traffici pesanti.

La raccolta fondi per la costruzione della scuola di Sarnano è promossa sul sito istituzionale della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia e su quello della Regione. Le donazioni vanno effettuate sul conto corrente della Protezione civile, IBAN IT47 W 02008 02230 000003120964 attivo presso Unicredit Banca S.p.A., intestato a Tesoreria del Fondo regionale per la Protezione civile, con causale: Sisma Centro Italia – il Friuli Venezia Giulia non dimentica.

ARC/AL/ppd

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising