[REGIONE PIEMONTE] Campionati italiani di ciclismo in Piemonte, dal 23 al 25 giugno

da
Advertising

Saranno le strade del Piemonte ad assegnare i titoli tricolori dei campionati iitaliani di ciclismo su strada 2017, in tre giorni di gare, tra venerdì 23 e domenica 25 giugno. La presentazione nella mattinata di mercoledì 22 marzo a Torino Incontra, alla presenza dei vertici del ciclismo italiano. Saranno 600 gli atleti presenti al 101° Gran Piemonte, valevole come campionato italiano professionisti in linea, donne elite e juniores, cronometro, paraciclismo in linea e paraciclismo a cronometro. Verranno assegnate una cinquantina di maglie tricolori. Teatro delle gare saranno il Canavese (Cuorgné, Leinì, Cirié, Caluso, Volpiano, Leinì, Foglizzo ed Ivrea) ed uno spicchio di Astigiano (in omaggio a Giovanni Gerbi, pioniere del ciclismo, nato nel 1885 ad Asti).

“Abbiamo scommesso sui territori, lavorando in stretta sinergia con Rcs, la Federazione ciclistica italiana, gli enti locali, le realtà economiche e le associazioni sportive e investendo energie, risorse e tanta passione. Oggi presentiamo il risultato di questo impegno, frutto di un grande sforzo affrontato con gioia nella consapevolezza che il Piemonte ha tutte le carte in regola per essere non solo la patria del ciclismo, ma anche la casa dello sport – ha sostenuto l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris -. Grazie a questi ingredienti consegniamo una grande occasione, che è anche opportunità, per mostrare le nostre risorse e bellezze naturali e insieme i nostri talenti e le nostre eccellenze. Abbiamo vinto la scommessa del binomio sport – territorio, permettendo al ciclismo di fare da protagonista.  Non ci fermiamo qui: continueremo a lavorare per dimostrare che il Piemonte è davvero terra di sport e di passione”.

Sono intervenuti anche il campione italiano in carica e vincitore dell’ultima edizione del Gran Piemonte, Giacomo Nizzolo; i commissari tecnici delle nazionali maschili e femminili, Davide Cassani e Dino Salvoldi, il vice ct della nazionale paralimpica, Fabio Triboli, ed il responsabile del settore paralimpico della Fci, Roberto Rancilio. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco: “La Regione Piemonte, terra che ci ha donato grandi campioni di questa disciplina, continua nella sua missione di promozione del ciclismo di alto livello”.

L’assessore Ferraris ha quindi consegnato a Franco Balmamion, vincitore del Giro d’Italia nel 1962 e 1963, una maglia tricolore “per i 50 anni dal suo successo al campionato Italiano del 1967” ed a Di Rocco una targa della Regione Piemonte per il suo “inesauribile impegno”.

Alla presentazione, fra gli altri, l’ex presidente della Regione Piemonte Enzo Ghigo, attuale presidente della Lega Ciclismo Professionistico, e il direttore generale di Rcs Sport, Paolo Bellino, il direttore dell’area ciclismo Rcs Sport, Mauro Vegni, il vicepresidente della Camera di Commercio di Torino, Andrea Talaia, e la presidente del Comitato italiano paralimpico del Piemonte, Silvia Bruno.

Author Renato Dutto Questo indirizzo email è protetto dagli . È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Fonte: Regione Piemonte
Fonte: ANSA

Advertising