[ GROSSETO ] – Al via il progetto sperimentale di educazione alimentare “Chi ben comincia…”

da
Advertising


Giovedì, 23/03/17 10:39

Al via il progetto sperimentale di educazione alimentare “Chi ben comincia…”


 

Quattro settimane per educare i ragazzi alla corretta alimentazione

Nasce il progetto pilota di educazione alimentare “Chi ben comincia…” promosso da Camst in collaborazione con il Comune di Grosseto. Coinvolgerà la scuola materna ed elementare di via Jugoslavia e la scuola media Vico con l’obiettivo di educare i ragazzi alla buona alimentazione e al rispetto del cibo.

Sulla base dei risultati del progetto “Okkio alla salute” – promosso nel 2007 dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con il coordinamento dell’Istituto Superiore di Sanità – le finalità di questo progetto pilota sono volte a valorizzare la prima colazione, favorire il consumo di alimenti adeguati agli spuntini e insegnare il rispetto del cibo, prevenendo gli scarti alimentari.

Il progetto durerà quattro settimane e si svolgerà in varie fasi: saranno distribuiti questionari d’indagine sulle abitudini alimentari dei bambini e dei ragazzi riguardo il consumo della prima colazione a casa e dello spuntino di metà mattina a scuola; in seguito all’elaborazione dei questionari le dietiste Camst interverranno per parlare agli studenti dell’importanza delle corrette abitudini; verrà monitorata giornalmente, mediante pesata a fine mensa, la mole di scarti alimentari; inoltre, sarà consegnato ai bambini dei plessi scolastici coinvolti, da parte di Camst, un corretto spuntino di metà mattinata, bilanciato sia qualitativamente che quantitativamente.

“È importante educare i bambini e i ragazzi alla corretta alimentazione – commenta Chiara Veltroni, assessore ai Servizi Educativi – credo che la prevenzione e l’educazione siano uno strumento essenziale. Siamo orgogliosi di fare nostro questo progetto e speriamo di essere un trampolino per far sì che si diffonda su tutto il territorio nazionale.”

È prevista l’organizzazione di una giornata di presentazione per gli alunni delle scuole coinvolte e le loro famiglie a cui prenderà parte l’Azienda Camst e l’Amministrazione comunale.



Fonte: Comune di Grosseto

Advertising