[REGIONE UMBRIA] SANITÀ: “LA REGIONE ATTIVI AL PIÙ PRESTO CORSI DI FORMAZIONE DI EMERGENZA PER MEDICI RISERVATI A QUELLI RESIDE…

da
Advertising

Il consigliere regionale Andrea Smacchi (Pd) annuncia la presentazione di un’interrogazione “per sapere se e quando la Giunta intende attivare corsi volti alla qualificazione del proprio servizio di emergenza territoriale riservati ai medici residenti in Umbria”. Per Smacchi questo “rappresenta sempre di più un bisogno concreto per l’intero sistema sanitario regionale”.

 

(Acs) Perugia, 24 marzo 2017 – “La presenza di personale medico adeguatamente formato nei servizi di emergenza territoriale rappresenta sempre di più un bisogno concreto per l’intero sistema sanitario regionale”. Così il consigliere regionale Andrea Smacchi (PD) che annuncia la presentazione di un’interrogazione alla Giunta “per sapere se e quando intende attivare corsi volti alla qualificazione del proprio servizio di emergenza territoriale riservati ai medici residenti in Umbria”.

“L’ultimo ed anche l’unico corso organizzato dalla Regione Umbria – ricorda Smacchi – risale ai primi anni 2000, dopo l’entrata in vigore del servizio del 118 avvenuta il 29 Marzo 1999. Molte Regioni hanno attivato, anche recentemente come Marche e Piemonte, dei corsi di formazione per il conseguimento dell’idoneità allo svolgimento dell’attività di emergenza territoriale, riservati ai propri residenti, al fine di avere figure mediche preparate per il servizio del 118. L’obiettivo di questi corsi è la creazione di un corpo di veri e propri specialisti dell’emergenza – conclude Smacchi – così che tutto il sistema e tutta la comunità possano disporre di medici preparati e motivati in un settore sempre più delicato e importante all’interno dell’attuale sistema sanitario”. RED/dmb

Fonte: Regione Umbria

Advertising