[ REGIONE TOSCANA ] Nautica e portualità, Ciuoffo: “Tesoro da valorizzare per l'economia toscana”

da
Advertising

FIRENZE – Stefano Ciuoffo, assessore al Turismo della Regione Toscana, è intervenuto in apertura dei lavori del IV Meeting Destination Argentario Yachting in Tuscany, organizzato dai Lavoratori del Mare e Distretto tecnologico per la nautica e la portualità toscano a Porto Santo Stefano (GR).

“Il popolo Toscano è un popolo di mare che naviga nel Mediterraneo da sempre e sa come si sta in acqua e di cosa c’è bisogno a terra. Per questo è necessario puntare sulla qualità della nostra offerta nel settore della nautica e della diportistica per attrarre, di più e meglio, chi è in grado di portare ricchezza al nostro territorio”, con queste parole l’assessore Ciuoffo ha raccolto l’appello di Vincenzo Poerio, presidente del distretto nautica regionale.

Poerio nel suo intervento ha affermato come la Toscana sia uno dei leader mondiali nel comparto della nautica da diporto, con un ricasco che riguarda non solo i cantieri ma anche tutto l’indotto. L’invito alle istituzioni è quello di poter fruire di maggiori e migliori servizi per soddisfare e trattenere i diportisti nei porti del Tirreno. Ciuoffo si è così impegnato in direzione di un ulteriore sforzo comune “perché – ha detto – dobbiamo riuscire a migliorare l’offerta, a completarla. Il nostro obiettivo, il nostro slogan deve essere: “porto sicuro”; per mettere a sistema, insieme agli attori economici del territorio, la nostra capacità di essere attrattivi.”

Durante il Meeting Destination Argentario è emerso ancora una volta come proprio il turismo sia il vero tesoro della nostra regione. I dati presentati da Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione, non lasciano dubbi: l’incremento rispetto al 2015 è stato quasi un record tanto che il totale delle presenze sfiora i 90 milioni.

Al convegno, organizzato dall’Associazione Lavoratori del Mare di Monte Argentario, hanno partecipato il parlamentare Luca Sani, il consigliere regionale Leonardo Marras, i sindaci Arturo Cerulli (Monte Argentario), Giancarlo Farnetani (Castiglion della Pescaia), Sergio Ortelli (Isola del Giglio), Carla Benocci (Sorano).

Fonte: Regione Toscana

Advertising