[Lucca] Abbiamo fatto risparmiare ai lucchesi 1,7 milioni di euro di indennità degli amministratori.

da
Advertising

Lucca –

Cinque anni fa, quando diventai sindaco, misi in atto quanto avevo in testa: limitare la spesa del Comune per tutte le manifestazioni di rappresentanza e contenere i costi della vita politica. Questo perché ritengo che l’attività politica sia prima di tutto un servizio reso alla comunità e non alla carriera. Di come sia stato giusto questo ridimensionamento mi sono accorto in questi 5 anni incontrando i cittadini, molti dei quali in difficoltà: con che dignità e credibilità avrei potuto ascoltarli senza che fossi intervenuto a ridurre i costi della politica?

Oggi, dati alla mano, siamo in grado di tracciare un bilancio di quanto i cittadini hanno risparmiato, rispetto al passato, grazie alla riduzione che abbiamo applicato ai compensi degli amministratori del Comune e delle società partecipate: si tratta complessivamente di 1,7 milioni di euro.

La grande parte dei risparmi sulle indennità ha riguardato l’insieme delle società partecipate dal Comune di Lucca. Una galassia che costava ai lucchesi nel 2011, solo per i consigli di amministrazione, oltre 630.000 euro all’anno, cifra che abbiamo più che dimezzato, portandola a 313.000 nel 2016, e senza perderne in competenza, ma anzi guadagnandone visti gli ottimi risultati degli ultimi anni.

Dove possibile abbiamo sostituito i consigli di amministrazione con l’amministratore unico e, quando non era possibile, abbiamo ridotto comunque il numero dei componenti del Cda. Solo per fare un esempio, il consiglio di amministrazione della Lucca Holding costava 96.000 euro all’anno, oggi l’amministratore unico percepisce uno stipendio lordo di 24.000 euro. Altro forte risparmio è stato generato dai costi degli 8 assessori e del sindaco: 131.400 euro in 5 anni.

Questi risparmi sono andati a sostenere le molte necessità di un bilancio difficile. Essi hanno contribuito a garantire molti servizi ai cittadini in un periodo di tagli drammatici agli enti locali. Le indennità risparmiate non sono esempi isolati: abbiamo razionalizzato tutte le spese di funzionamento, venduto le auto blu e ridotto ai minimi l’indebitamento dell’ente. Abbiamo riportato la sobrietà e la misura nella politica lucchese.

Nessuno da questo punto di vista ci può insegnare qualcosa.

Fonte Verde Azzurro

Advertising