PORCARI Falsi finanzieri armati fanno irruzione in due aziende – Cronaca

da
Advertising

Porcari (LUCCA) –


PORCARI. Scene da film, tanta paura, ma alla fine il tentativo di rapina si conclude con un nulla di fatto. Una banda di rapinatori che prima semina il terrore e poi taglia la corda, con il sospetto che forse il loro obiettivo era un altro, e non la sede del corriere espresso Express 4 You e dell’azienda di spedizioni Luccatrans in via Casoni Porcari, nella zona industriale.


Per i dipendenti però sono stati momenti di grande paura. Ancora sotto choc per quanto accaduto in quei minuti dopo le 18.10 di lunedì 27 marzo quando i malviventi, cinque a volto coperto dei quali tre armati e con pettorine della Guardia di finanza, hanno agito ancora in pieno giorno, nello stabilimento della Express 4 You. Armati di pistola e a volto coperto, vestiti di nero, con un accento italiano hanno intimato al titolare e ai dipendenti presenti di consegnare smartphone e cellulari e dopo averli perquisiti li hanno legati con dei laccetti di plastica. Poi, una volta capito che non c’era niente da arraffare, sono usciti dopo avere lasciato sul tavolo gli oggetti personali dei dipendenti.


A quel punto hanno preso una ragazza in ostaggio, sono usciti e di corsa si sono spostati nella zona vicina all’ingresso e sono entrati negli uffici della LuccaTrans, azienda che opera nel settore delle spedizioni nazionali e internazionali. Una volta dentro gli uffici, disarmati, hanno chiesto di effettuare un controllo tributario dai terminali. Una scusa che ha suonato molto strana ai dipendenti. Un momento di distrazione dei banditi ha consentito alla ragazza di defilarsi e urlare per attirare l’attenzione di altre persone,

magari di qualche spedizioniere di ritorno dalla consegne, ma gli impiegati hanno mantenuto il sangue freddo e due donne sono riuscite a nascondersi in una stanza. Le urla hanno disturbato i rapinatori che hanno iniziato ad agitarsi e si sono dati alla fuga. Sul caso indagano i carabinieri.

Fonte: Il Tirreno

Advertising