[REGIONE PIEMONTE] Riunione della Giunta regionale

da
Advertising

Sanità, sicurezza stradale e piano paesaggistico sono stati i principali argomenti esaminati il 27 marzo dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal vicepresidente Aldo Reschigna.

Tempi di attesa nella sanità. Approvato, come proposto dall’assessore Antonio Saitta, il programma per il governo dei tempi di attesa delle prestazioni di specialistica ambulatoriale per il triennio 2017-2019, che detta alle aziende sanitarie precisi indirizzi operativi basati sulla completa separazione tra le richieste generate nell’ambito del primo contatto tra il cittadino e il sistema sanitario e quelle derivanti dalla presa in carico del paziente nel caso in cui il problema debba essere seguito nel tempo. Grande importanza viene riservata all’appropriatezza delle prescrizioni, alla gestione delle agende ambulatoriali secondo codici di priorità, agli accordi tra aziende sanitarie ed ospedaliere e con il privato accreditato, all’estensione delle fasce orarie e delle giornate di erogazione delle prestazioni specialistiche.

Sicurezza stradale. Stabiliti, su proposta dell’assessore Francesco Balocco, i criteri per lo sviluppo e la messa in sicurezza di percorsi ciclabili e pedonali presentati dagli enti locali che vorranno partecipare ad un apposito bando. Saranno ammessi, e co-finanziati fino ad un massimo del 50% del costo totale con gli 800.000 euro stanziati dal Ministero delle Infrastrutture, gli interventi che propongono soluzioni di mobilità ciclo-pedonale funzionali alla costruzione di itinerari locali e sovralocali, garantiscono la continuità di tracciato e la messa in sicurezza di un itinerario, privilegiano il raggiungimento di poli attrattori significativi per la collettività, portano all’eliminazione di rischi rilevanti, in particolare in quei luoghi dove si sono verificati incidenti con morti o feriti.

Piano paesaggistico. Su iniziativa dell’assessore Alberto Valmaggia, è stato disposto di proporre al Consiglio regionale l’approvazione, sulla base dell’accordo sottoscritto il 14 marzo scorso tra Regione e Ministero dei Beni culturali, del Piano paesaggistico regionale.

La Giunta ha inoltre approvato.

– su proposta dell’assessora Giuseppina De Santis, la convenzione quadro per gli affidamenti diretti al CSI Piemonte per la prestazione di servizi in regime di esenzione Iva relativa al 2017;

– su proposta dell’assessore Antonio Saitta, la proroga al 31 marzo 2018 della validità delle attestazioni di esenzione per reddito dal pagamento dei ticket sanitari;

– su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, i criteri di riparto del Fondo regionale del montagna 2017.

Author Gianni Gennaro Questo indirizzo email è protetto dagli . È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Fonte: Regione Piemonte
Fonte: ANSA

Advertising