MODENA – FINO A 90 GIORNI PER RINNOVARE IL PERMESSO PERMANENTE ZTL

da
Advertising

Chi dimenticherà di rinnovare l’autorizzazione permanente Ztl avrà ora fino a 90 giorni di tempo per sanare gli accessi irregolari senza incorrere in accumuli di sanzioni con cifre a tre zeri. E l’agevolazione, che prevede il pagamento di un’unica sanzione amministrativa, non interessa più solo i residenti titolari di miniticket, ma anche tutti gli altri soggetti detentori di autorizzazione permanente che costituiscono titolo per il transito o la sosta nella Zona a traffico limitato, nel caso in cui permangano i requisiti richiesti.

La Giunta comunale ha infatti approvato una delibera che amplia temporalmente ed estende ad altri soggetti l’agevolazione introdotta lo scorso settembre per i residenti tenuti a rinnovare il miniticket per l’ingresso in Ztl, che consentiva di sanare la situazione dovuta a dimenticanze entro il 45° giorno con un’unica sanzione amministrativa. L’obiettivo è contenere l’onere economico a carico dei cittadini a causa di banali dimenticanze e allo stesso tempo razionalizzare l’attività gestionale amministrativa. Raddoppiando i tempi per accedere all’agevolazione viene garantita la più completa informazione relativamente alla scadenza dell’autorizzazione, sia attraverso gli avvisi inviati dal gestore della sosta Modena Parcheggi tramite email o sms, sia mediante la notifica dei verbali di accertamento di violazioni amministrative pecuniarie nel frattempo redatti.

Il periodo in cui è possibile sanare la situazione viene esteso da 45 a 90 giorni, prevedendo per le violazioni eventualmente accertate il pagamento di un’unica sanzione amministrativa di 100 euro, più spese di notifica, se si paga entro il 30° giorno dalla scadenza dell’autorizzazione e di 160 euro, più spese di notifica, se si paga tra il 31° e il 90° giorno. Qualora rimangano i requisiti, quindi, entro il 90° giorno il rinnovo dell’autorizzazione permanente avviene con effetto retroattivo con il pagamento della tariffa di riferimento aggiornata, quando prevista, mentre nel caso in cui il rinnovo avvenga dal 91° giorno, la validità decorrerà dalla data di avvenuto pagamento e non sarà possibile sanare le eventuali violazioni intercorse nel frattempo.

Advertising