[ REGIONE TOSCANA ] L'agricoltura toscana prepara il suo futuro: il 5-6 aprile a Lucca la conferenza regionale

da
Advertising

FIRENZE – Qualità, innovazione, sviluppo. Sono queste le parole chiave con cui l’agricoltura toscana guarda al futuro, con l’auspicio di lasciarsi alle spalle la crisi. Parole che saranno al centro della conferenza regionale dell’agricoltura e dello sviluppo rurale in programma a Lucca, presso il Real collegio, il 5 e 6 aprile prossimi.

Per due giorni il mondo agricolo si incontrerà per fare il punto sul suo stato di salute e per gettare le basi su cui lavorare nei prossimi anni. Davanti a presenze istituzionali ai massimi livelli (ci saranno anche il commissario europeo per l’agricoltura Phil Hogan e il ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina), tutte le componenti dei settori agricolo, agroalimentare, forestale e dello sviluppo rurale si confronteranno con l’obiettivo di individuare linee comuni di lavoro capaci di far crescere questo settore, con particolare attenzione al futuro delle politiche agricole europee.

Sono passati 10 anni dall’ultima conferenza, tenutasi nel 2006, e l’agricoltura toscana, lo dicono i dati statistici che saranno presentati in occasione della conferenza, ha mostrato una notevole capacità di tenuta, nonostante il carico durissimo della recessione. I sintomi di ripresa, emersi soprattutto nell’ultimo triennio, dovranno essere consolidati anche in una prospettiva di medio e lungo periodo: per questo l’appuntamento di Lucca sarà un crocevia fondamentale per le politiche regionali in materia di agricoltura e sviluppo rurale. Inoltre, l’assise del 5 e 6 aprile servirà a permettere un confronto tra le tantissime realtà di eccellenza di un settore che, non a caso, proietta l’immagine della Toscana nel mondo.

La conferenza inizierà il pomeriggio di mercoledì 5 aprile: dopo i saluti del sindaco del Comune di Lucca Alessandro Tambellini e del presidente della Provincia Luca Menesini, l’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi aprirà i lavori con la relazione introduttiva. In questa prima parte saranno presentati i dati strutturali dell’agricoltura Toscana oggi e la loro evoluzione nell’ultimo decennio (rapporto curato da Irpet). Spazio anche ad alcune relazioni di scenario sulla situazione sia in relazione alle condizioni ambientali (in particolare ai mutamenti climatici), sia alle dinamiche istituzionali (rapporti con la Ue, gestione del programma di sviluppo rurale), che agli andamenti di mercato delle principali filiere. I lavori di questa prima giornata, in cui sono previsti anche gli interventi dei rappresentanti delle associazioni di categoria del mondo agricolo, del mondo cooperativo e dei rappresentanti dei lavoratori agricoli, oltre che dei rappresentanti della Direzione generale agricoltura della Commissione Europea, saranno coordinati dal presidente della seconda commissione del consiglio regionale Gianni Anselmi.

La seconda giornata, quella di giovedì 6 aprile, inizierà alle 9.30 e si svilupperà su 5 tavoli tematici e una sessione plenaria. Tra gli ospiti previsti durante gli incontri del mattino anche il vicepresidente della Commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo Paolo De Castro, l’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni e il vice presidente della Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori del Parlamento europeo Nicola Danti. Le sessioni tematiche si concentreranno sui seguenti argomenti: innovazione e trasferimento delle conoscenze, cooperazione in agricoltura e nello sviluppo rurale; agrobiodiversità, prodotti di qualità e promozione, tradizione e sostenibilità alimentare; sviluppo e vivibilità delle aree rurali, Leader e diversificazione; montagna, foreste, agricoltura e sostenibilità ambientale, contrasto ai cambiamenti climatici; competitività, filiere, giovani e approccio agli strumenti finanziari.

Il momento clou della due giorni arriverà nel pomeriggio del 6 aprile: dopo la presentazione delle conclusioni dei tavoli tematici (ore 14) si svilupperanno gli interventi del Commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale Phil Hogan, del ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina, del presidente della XIII commissione agricoltura della Camera Luca Sani e dell’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi. I lavori saranno conclusi dall’intervento del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, previsto alle ore 17.30.

Fonte: Regione Toscana

Advertising