Firenze Via Trieste, Cellai e Castelnuovo Tedesco (FI): “Due mozioni per ridurre i disagi dei cantieri Publiacqua a residenti e frequentatori della Mostra dei fiori”

da
Advertising

“Fino al 22 maggio è prevista la chiusura di Via Bezzecca e Via Trento con l’istituzione del doppio senso di marcia in Via Trieste e nel primo tratto di Via Bolognese. L’Amministrazione comunale ha disposto il taglio drastico di tutti i parcheggi nelle vie interessate dall’ordinanza, eliminando così oltre 260 preziosi posti auto, di cui 90 per residenti e 68 posti per motorini, molto ambiti durante la mostra-mercato di piante e fiori del Giardino dell’Orticoltura, che si terrà tra un mese.

I residenti di queste strade sono condannati a un vero e proprio inferno per mesi a causa delle scelte radicali dell’amministrazione comunale”. Lo dichiarano il capogruppo di Forza Italia Jacopo Cellai assieme al capogruppo al Quartiere 5 Guido Castelnuovo Tedesco a proposito dei lavori in carico a Publiacqua per manutenzione alla fognatura, che, affermano gli esponenti del centro destra, “come al solito potevano essere organizzati in modo intelligente e compatibile con la vita dei cittadini”.

“Stupisce che un intervento simile sia gestito come al solito senza tenere conto della vita quotidiana delle persone e della totale carenza dei parcheggi che si riscontra al di fuori di quell’area”, commentano Cellai e Castelnuovo Tedesco, precisando che “Via Trieste e una sostanziosa porzione di Via Bolognese antistante Largo Fanciullacci sono ampie 9/10 metri, il che avrebbe consentito di avere il doppio senso di marcia istituendo anche una fila di parcheggi paralleli al marciapiede, vera e propria boccata di ossigeno per i residenti in questa difficile situazione. Il Comune perché non ci ha pensato?”.

“Inoltre ci pare che l’Amministrazione non abbia riflettuto sul fatto che tra un mese si terrà la consueta mostra-mercato di piante e fiori al Giardino dell’orticoltura, evento che attira giornalmente centinaia di persone per oltre una settimana – evidenziano i due consiglieri azzurri – e che da sempre vede i frequentatori prendere d’assalto Via Trieste, Trento e Bezzecca, perché sul versante Mugnone c’è decisamente carenza di posti auto. Quest’anno la situazione sarà semplicemente insostenibile anche per loro e non ci risulta che il Comune abbia previsto, anche in questo caso, alternative intelligenti”.

“Abbiamo presentato due mozioni che presenteremo in Consiglio comunale e di Quartiere dove esortiamo l’Amministrazione a integrare l’ordinanza di mobilità prevedendo un ripristino di quota parte di parcheggi paralleli al marciapiede in Via Trieste e in Via Bolognese – concludono Cellai e Castelnuovo Tedesco – prevedendo altresì soluzioni per i frequentatori della mostra dei fiori per non gravare sui residenti della collina del Pellegrino, come ad esempio stipulare un’apposita convenzione con il vicino parcheggio in struttura del Parterre in carico a Firenze Parcheggi S.p.A., e vigilare sulla sosta selvaggia”. (fdr)

 

Segue il testo delle due mozioni


MOZIONE

Proponente: Jacopo Cellai

Oggetto: realizzazione parcheggi provvisori a seguito DD 2017/M/01912 del 17 marzo 2017 avente per oggetto “Provvedimenti viari in Via Bolognese, Via Trieste, Via Trento e Via Bezzecca per lavori di sostituzione tubazione fognaria ed allaccio”

IL CONSIGLIO COMUNALE

* Visto che con il Provvedimento della Direzione Mobilità n. 2017/M/01912 del 17 marzo 2017 avente per oggetto “Provvedimenti viari in Via Bolognese, Via Trieste, Via Trento e Via Bezzecca per lavori di sostituzione tubazione fognaria ed allaccio” è stato disposto un divieto di sosta permanente con rimozione forzata per consentire l’assetto del traffico provvisorio dal giorno 20/03/2017 al giorno 20/05/2017;

* Evidenziato che con la suddetta determinazione sono stati soppressi 265 parcheggi auto, di cui 90 per residenti, e 68 parcheggi per velocipedi e motocicli;

* Rilevato che svariate porzioni delle carreggiate interessate dall’ordinanza per il nuovo assetto della viabilità presentano un’ampiezza uguale o superiore ai 9 metri e che questo consentirebbe di realizzare dei parcheggi provvisori per residenti paralleli al marciapiede;

* Ritenuto che la previsione di un aumento minimo del numero di parcheggi rispetto al taglio drastico effettuato con l’ordinanza rappresenterebbe una risorsa fondamentale per i residenti di Via Bolognese, Via Trieste, Via Trento e Via Bezzecca ai quali si prospettano mesi di difficoltà a reperire spazi sosta vista la carenza di parcheggi nelle vicinanze

INVITA IL SINDACO

1) Ad integrare il Provvedimento Dirigenziale 2017/M/01912 del 17 marzo 2017 avente per oggetto “Provvedimenti viari in Via Bolognese, Via Trieste, Via Trento e Via Bezzecca per lavori di sostituzione tubazione fognaria ed allaccio”, prevedendo l’istituzione di parcheggi provvisori paralleli al marciapiede ove l’ampiezza della carreggiata lo consenta;

2) Ad intervenire presso Publiacqua Spa per sollecitare il rigoroso rispetto dei tempi stabiliti per la realizzazione delle opere previste, al fine di non arrecare inutili disagi alla cittadinanza.

Jacopo Cellai

Firenze, 24 marzo 2017

MOZIONE

Proponente: Jacopo Cellai

Oggetto: sosta in occasione della “Mostra-mercato di piante e fiori” presso il Giardino dell’Orticoltura

IL CONSIGLIO COMUNALE

* Premesso che dal 23 aprile al 1 maggio si terrà presso il Giardino dell’Orticoltura l’edizione 2017 della “Mostra-mercato di piante e fiori”;

* Considerato che nelle precedenti edizioni della manifestazione si sono verificati pesanti disagi sia in termini di viabilità che di sosta a causa del grande afflusso di visitatori che parcheggiano i propri mezzi spesso lungo Via Bolognese nonostante il divieto in vigore, in alcuni casi anche invadendo il marciapiede con conseguente riduzione della carreggiata;

* Rilevato come il mancato rispetto del divieto di sosta penalizzi pesantemente anche i cittadini residenti;

* Ricordata infatti la delibera del Quartiere 5 n. 50010 del 6 aprile 2011 avente per oggetto “(…) disagi derivati alla zona del Ponte Rosso in occasione della mostra dei fiori”;

* Visto che con il Provvedimento della Direzione Mobilità n. 2017/M/01912 del 17 marzo 2017 avente per oggetto “Provvedimenti viari in Via Bolognese, Via Trieste, Via Trento e Via Bezzecca per lavori di sostituzione tubazione fognaria ed allaccio” è stata disposto un sostanziale divieto di sosta permanente con rimozione forzata per consentire l’assetto del traffico provvisorio dal giorno 20/03/2017 al giorno 20/05/2017;

* Tenuto conto che le suddette strade sono da sempre prescelte dai visitatori della mostra, vista l’oggettiva scarsità di parcheggi sul lato del Torrente Mugnone, tanto da creare addirittura difficoltà ai residenti stessi;

* Ritenuto pertanto necessario, vista la criticità attuale, individuare soluzioni alternative per la sosta sia per residenti che per i visitatori della mostra, che durante questa edizione riscontreranno una riduzione di ben 150 posti auto (di cui 90 per residenti);

* Ritenuto opportuno garantire un attento controllo da parte della Polizia Municipale per scoraggiare le infrazioni nonché individuare soluzioni idonee a favorire la sosta nella zona

INVITA IL SINDACO

1) A promuovere un attento controllo della Polizia Municipale che assicuri il rispetto della disciplina della sosta in occasione del consueto svolgimento della “Mostra mercato di piante e fiori” che si tiene presso il Giardino dell’Orticoltura;

2) A valutare per l’edizione 2017 della mostra la stipula di una apposita convenzione con Firenze Parcheggi S.p.A. per garantire tariffe scontate nel parcheggio del Parterre al fine di scoraggiare le infrazioni, stante la criticità attuale;

3) A valutare opportune soluzioni per la sosta nelle zone limitrofe al Giardino dell’Orticoltura in vista delle edizioni future della manifestazione in oggetto, al fine di ridurre i disagi riscontrati negli anni trascorsi anche in assenza di provvedimenti straordinari della mobilità.

Jacopo Cellai

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising