[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Edilizia: Santoro, a Lignano 20 alloggi per social housing

da
Advertising

Lignano, 29 marzo – L’assessore regionale a Infrastrutture e Territorio, Mariagrazia Santoro, ha partecipato a Lignano Sabbiadoro alla consegna dei lavori per la realizzazione di venti alloggi compresi nella cosiddetta social housing, ovvero destinati alla locazione a canoni concordati e calmierati.

"Saranno accessibili – ha spiegato Santoro – a una fascia della popolazione che al momento non si può permettere una casa in quanto ha il reddito troppo alto per poter accedere all’edilizia popolare ma, nel contempo, troppo basso per il mercato".

La cerimonia è avvenuta a poca distanza dal centro di Sabbiadoro, in viale dei Platani, nell’area di proprietà del Comune dove, dal 1967, sorgeva la caserma dei Carabinieri.

"L’intervento – ha aggiunto Santoro – rappresenta anche un esempio di recupero del patrimonio pubblico per restituirlo alla fruizione dei cittadini".

"Parlare oggi di social housin’ – ha proseguito – non significa fare riferimento alle case popolari o a edifici costruiti al risparmio, ma ad abitazioni di qualità, destinate a cittadini che non si possono rivolgere al mercato della casa".

"Mercato – ha precisato – che specialmente a Lignano Sabbiadoro si caratterizza per costi e dinamiche diverse, in quanto legate alla natura turistica della città balneare".

Un’accurata indagine sul mercato della casa, effettuata dalla Regione e dagli istituti che fanno parte del Fondo housing sociale FVG, che è il primo costituito nel Friuli Venezia Giulia per poter attivare un partenariato tra l’Amministrazione, Finint (Finanziaria internazionale investimenti) e Cassa depositi e prestiti con 8 milioni di euro stanziati dalla Regione, ha confermato l’anomalia dell’andamento degli affitti e del costo dell’abitazione a Lignano rispetto al resto del territorio regionale, inducendo l’Amministrazione a individuare, assieme al Comune, l’intervento che consentirà di realizzare un fabbricato con 20 alloggi, dotato di tutti gli accorgimenti per il risparmio energetico, disponibile già nel 2018.

"Questo intervento di social housing – ha aggiunto l’assessore – assume un significato particolare per la comunità di Lignano perché risponde a un’esigenza molto sentita dagli abitanti, diversi dei quali sono stati costretti a trasferirsi nei Comuni vicini a causa dell’elevato costo degli affitti".

Santoro ha infine ricordato che ieri, a Carlino, è stato aperto lo Sportello Casa, un punto di informazione rivolto ai cittadini dell’area rivierasca nel quale tutti potranno ottenere le informazioni necessarie sul tema dell’abitazione, anche per l’accesso agli interventi di social housing. ARC/CM/fc
 

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising