LIVORNO Primo Piano – Livorno si prepara alla Festa Europea della Musica edizione 2017

da
Advertising

Livorno –


In programma per il 21 giugno

Livorno si prepara alla Festa Europea della Musica edizione 2017

Come fare domanda per partecipare all’evento

 

Livorno, 31 marzo 2017 – “Il nostro intendimento è far sì che l’edizione 2017 della Festa Europea della Musica, in programma per il 21 giugno, sia un grande evento per la città, con musica ovunque, nelle piazze, nei parchi, sul lungomare come conviene nello spirito della manifestazione. E con una schiera di musicisti, dilettanti e professionisti quanto mai varia, dal rock alla classica, dalla corale alla bandistica”.
E’ con queste parole che l’assessore alla cultura Francesco Belais annuncia l’apertura di una sorta di “manifestazione d’interesse” a cui tutti possono partecipare con un loro progetto per prendere parte alla Giornata Europea della Musica. “L’obiettivo – sottolinea l’assessore – è coinvolgere più artisti possibili e proporre alla città un programma musicale quanto mai “diffuso” e vario”.

Chi si vuol candidare,  si faccia quindi avanti già da ora e presenti la propria proposta entro il 28 aprile prossimo.
Le domande dovranno essere inviate esclusivamente all’indirizzo email spettacolo@comune.livorno.it  indicando nell’oggetto  “candidatura festa della musica”. Successivamente spetterà al Comune vagliare il numero e le tipologie, così come le varie “location” ritenute più idonee a valorizzare ogni genere musicale.

L’Amministrazione comunale coglie l’occasione per ricordare che dal luglio 2015 è in vigore un regolamento specifico per “Gli artisti di strada e mestieri ambulanti”. Una novità che il Comune di Livorno ha introdotto per dare il senso di una città che  favorisce l’espressione artistica tutto l’anno, disciplinandone al tempo stesso lo svolgimento. Il regolamento prevede disposizioni in materia di orari, modalità di esercizio e divieti tra cui il divieto di pagamento ( non può essere richiesto il pagamento di un biglietto, né un preciso corrispettivo per l’esibizione) ma esclusivamente l’offerta “a cappello”.

In allegato regolamento

 

Advertising