LIVORNO Primo Piano – Scade il termine per il rinnovo dei contrassegni per le categorie professionali

da
Advertising

Livorno –


In tanti hanno aspettato l’ultimo giorno

Scade il termine per il rinnovo dei contrassegni per le categorie professionali

Solo chi ha chiesto il rinnovo entro il 31 marzo potrà continuare ad esporre il vecchio tagliando in attesa del nuovo

Livorno,  31 marzo 2017 –  Scade oggi, venerdì 31 marzo, il termine per il rinnovo dei contrassegni ZTL/ZSC per l’anno 2017 riservati alle categorie economiche e professionali.
Si ricorda che la procedura di rinnovo (o di nuovo rilascio) può essere eseguita solo online dal sito internet del Comune: www.comune.livorno.it > Sportello del Cittadino > Traffico e Mobilità > Domanda rinnovo ZTL, ZSC e ZPC

Nell’imminenza della scadenza, all’ufficio Mobilità del Comune di Livorno sono pervenute centinaia di richieste di rinnovo, da parte di cittadini che hanno aspettato l’ultimo momento.
Pertanto, in attesa della consegna dei nuovi contrassegni (gli uffici hanno 90 giorni di tempo per portare a termine questo tipo di pratiche), chi ha presentato regolare domanda entro il 31 marzo può continuare ad esporre sul cruscotto il tagliando 2016.
Questa “proroga” è stabilità in una delibera approvata in data odierna dalla Giunta Comunale.

La proroga riguarda, ripetiamo, solo chi ha presentato la domanda online entro il 31 marzo.
Per evitare situazioni di abuso, dalla banca dati comunale saranno immediatamente cancellati i contrassegni per i quali non è stato chiesto il rinnovo entro il 31 marzo.
Pertanto, dal 1° aprile, l’illecito utilizzo del contrassegno potrà essere sanzionato dalla Polizia Municipale e dagli ausiliari del traffico.

Chi non avrà presentato in tempo la domanda di rinnovo potrà farlo anche dopo il 31 marzo, sempre online, esclusivamente tramite la sezione Domanda rinnovo ZTL, ZSC e ZPC dello Sportello del Cittadino (si dovrà dimostrare di aver già provveduto all’integrazione 2016).
Ovviamente, queste richieste presentate in ritardo andranno in coda, e fino alla definizione della pratica gli interessati non potranno usufruire dell’abilitazione ZTL/ZSC.

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Livorno  invita chi ha ricevuto comunicazione tramite posta elettronica che il proprio contrassegno è già pronto, a venirlo a ritirare al più presto agli sportelli (Palazzo Comunale piano terra), indipendentemente dalla proroga.

Le altre novità contenute nella delibera
L’atto approvato oggi dalla Giunta Comunale contiene altre novità che vanno a integrare e perfezionare quanto stabilito con le precedenti deliberazioni.

Viene innanzitutto prorogata al 30 giugno 2017 la validità dei contrassegni categoria ”non deambulanti” già esistenti.
Infatti i permessi di questo tipo scadono definitivamente il 31 marzo 2017, in quanto la categoria era prevista nella precedente disciplina ma non è più contemplata dal disciplinare vigente.
La proroga dei contrassegni già rilasciati è stata stabilità per consentire ai titolari di completare presso l’Azienda Sanitaria locale le procedure per l’eventuale ottenimento dell’autorizzazione invalidi e del relativo contrassegno (di cui all’articolo 188 del C.d.S. e all’art. 381 del Reg. C.d.S.).

Per quanto riguarda gli ex “contrassegni autocarri”, che dal primo febbraio 2016 non potevano più sostare in ZSC al di fuori delle aree riservate al carico/scarico, l’Amministrazione comunale ha valutato di introdurre una nuova categoria di contrassegni per chi fa attività di trasporto in conto proprio esclusivamente di prodotti alimentari e della pesca (consegne a domicilio).

I contrassegni previsti per le strutture ricettive sono estesi alle attività ricettive non professionali.

È stato ampliato il numero di contrassegni ottenibili dalle agenzie marittime e dalle case di spedizione.

Altre novità riguardano la disciplina del carico/scarico, nuovi contrassegni riservati agli ambulanti di piazza Cavallotti e via Buontalenti, una estensione delle abilitazioni connesse ai pass per assistenza familiare.

Infine, in caso di furto o smarrimento del contrassegno non si pagherà più 20 euro per avere il duplicato (rimane a pagamento il cambio targa e il cambio residenza).

 

Advertising