PORCARI Si vota l’11 giugno per i nuovi sindaci – Cronaca

da
Advertising

Porcari (LUCCA) –

LUCCA. Si vota l’11 giugno. È di ieri mattina la nota con cui il Viminale ufficializza la data delle prossime elezioni amministrative. L’eventuale ballottaggio si terrà domenica 25 giugno.

In Lucchesia i Comuni chiamati al voto sono tre: Lucca, Porcari e Bagni di Lucca. Negli ultimi due, in quanto comuni al di sotto dei 15.000 abitanti, il sindaco verrà eletto al primo turno, quello dell’11 giugno.

La fissazione della data delle elezioni determina a catena tutte le altre scadenze collegate: il 12 maggio (trenta giorni prima delle elezioni) sarà l’ultimo giorno utile per la presentazione delle candidature; il 27 aprile (quarantacinque giorni prima delle elezioni) l’ultima data possibile per le riunioni dei consigli comunali delle amministrazioni uscenti.

A Lucca i cittadini chiamati al voto (ad oggi, prima dell’ultima revisione degli elenchi dei votanti) sono in tutto 77.926, così ripartiti: 37.054 uomini e 40.469 donne (compresi i cittadini iscritti all’Aire); in più ci sono 403 cittadini comunitari (di cui 154 maschi e 249 femmine), residenti a Lucca e iscritti agli elenchi degli elettori dalla tornata elettorale per le amministrative di 2012. Il numero complessivo degli elettori risulta in crescita rispetto al 2012, quando il dato era di 76.476.

Da adesso, in sostanza, parte la vera tornata elettorale: d’ora in poi, fino al 10 giugno, la tabella di marcia sarà serrata. A Lucca la battaglia si annuncia infuocata, come del resto è stato fin da subito evidente. Al momento i candidati in corsa per la poltrona di sindaco sono nove (ma potrebbero presto diventare dieci): l’attuale primo cittadino Alessandro Tambellini (che si ripresenta per il secondo amministrativo come candidato Pd e il 1º aprile inaugurerà la sua sede elettorale in via Calderia), Remo Santini (giornalista in aspettativa, candidato con la lista civica SìAmo Lucca e con i partiti del centrodestra: Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord), Ilaria Quilici, candidata di Lega Nord Toscana, Marina Manfrotto candidata di Lucca Città in Comune (una lista di sinistra). Inoltre: Massimiliano Bindocci, ex sindacalista Cgil oggi confluito nella Uil, è in attesa del pronunciamento dell’organismo certificatore di M5S per essere il candidato ufficiale dello schieramento dei grillini; Matteo Garzella, presidente uscente del consiglio comunale, di estrazione Pd, corre con la lista civica da lui fondata Lucca Avanti Tutta; Fabio Barsanti è il candidato di Casapound. Altri due esponenti politici che hanno annunciato la propria candidatura sono Marco Santi Guerrieri (con una lista orientata a destra) e Luca Nannipieri (da cui si attendono conferme). Infine, sempre nel centrodestra, risulta imminente la discesa in campo di un ulteriore candidato, nella persona dell’attuale dirigente dell’ufficio scolastico provinciale Donatella Buonriposi, per uno schieramento civico nato dall’esperienza di Libera Lucca dell’ex presidente del Senato Marcello Pera.

A Porcari, dove Alberto Baccini sta per completare il suo secondo mandato, la tornata elettorale si annuncia

molto meno numerosa. Al momento i candidati sono Leonardo Fornaciari, vice sindaco uscente candidato per uno schieramento di centrosinistra; Riccardo Giannoni invece è il candidato del centrodestra.

Barbara Antoni

ALTRO SERVIZIO a pag. 7

Fonte: Il Tirreno

Advertising