Firenze Morte Giovanni Sartori, il cordoglio del sindaco Nardella

da
Advertising

“Ci ha lasciato un grande fiorentino, un maestro, un fine intellettuale che ha insegnato tanto a chi come me ha iniziato a far politica da giovane. Con i suoi libri tradotti in tutto il mondo ci ha dato la possibilità di formarci in maniera approfondita su temi come regimi democratici e sistemi di partito, ponendosi come un punto di riferimento”. Lo afferma il sindaco Dario Nardella appresa la notizia della morte del politologo ed intellettuale fiorentino Giovanni Sartori, editorialista del Corriere della sera e preside della facoltà di Scienze politiche Cesare Alfieri dell’Università di Firenze dal 1969 al 1971.

“Di Sartori ci mancherà l’arguzia e la capacità di leggere la politica e la società – ha continuato -. Ha portato prestigio e lustro alla facoltà Cesare Alfieri, formando generazioni di ricercatori e docenti di materie nel campo delle scienze politiche e ha dato un prezioso contributo al dibattito politico e democratico nazionale e internazionale”. “Alla famiglia – ha concluso il sindaco – vadano le condoglianze mie personali e della città”. (fp)

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising
Advertisements