[REGIONE UMBRIA] QUESTION TIME (3): “DELEGHE PROVINCIA RIASSEGNATE ALLA REGIONE: DISAGI SUI PROCEDIMENTI PER LE AUTORIZZAZIONI…

da
Advertising

(Acs) Perugia, 4 aprile 2017 –   Nella seduta odierna dell’Assemblea legislativa dedicata al Question time Il consigliere Claudio Ricci (Ricci presidente) ha illustrato l’interrogazione con cui chiede alla Giunta regionale se, sulle “autorizzazioni strutturali in materia sismica, Aua, Aia, procedimenti su terre e rocce, prima alla Provincia con deleghe oggi riassegnate alla Regione Umbria, si intende agire in tempi rapidi per eliminare criticità e inefficienze, soprattutto nella sede decentrata di Terni. È Necessario un atto ricognitivo della Giunta per fare il punto sulle modalità riorganizzative che verranno affrontare per eliminare le criticità segnalate”.

L’assessore Fernanda Cecchini ha risposto spiegando che “non risultano situazioni di eclatante inefficienza. Ma dal rientro in Regione di queste funzioni è stato necessario un periodo di tempo per la riorganizzazione. Stiamo procedendo alla disamina e al rilascio delle autorizzazioni, con la previsione di smaltire tutto l’arretrato entro il 2017; gli uffici stanno lavorando con competenza e solerzia”.

Il consigliere Ricci si è detto “non soddisfatto, dato che il 20 febbraio 2017 la ‘Rete delle professioni tecniche dell’Umbria’ ha inviato una lettera alla Giunta per chiedere impegno e determinazione per rimuovere lo stato di inefficienze e disorganizzazione, in particolare a Terni. Invito inoltre a rimuovere la procedura legata al ‘bollino’, che determina una perdita di tempo che non si allinea con la necessità di cercare efficacia e ridurre i tempi”. MP/

Fonte: Regione Umbria

Advertising
Advertisements