[ REGIONE TOSCANA ] Conferenza regionale agricoltura, Maracchi: “Attività rurale soluzione ai cambiamenti climatici”

da
Advertising

LUCCA – “I cambiamenti climatici sono in atto da più di 25 anni. E questa è una regione che ne ha subito gli effetti molte volte, da una parte e dall’altra delle Apuane. La questione è cosa si può fare per rilanciare quella che è una delle soluzioni al cambiamento climatico, l’agricoltura e l’attività rurale”.

Così Giampiero Maracchi, presidente dell’Accademia dei Georgofili, nel suo intervento sul tema “Cambiamenti climatici e agricoltura”.

“L’agricoltura del domani – ha aggiunto – non è una attività residuale rispetto all’industria, ma qualcosa che sta progressivamente cambiando, qualcosa che attrae i giovani, e offre una soluzione fisica al cambiamento climatico. Il problema delle energie alternative è oggi il problema di fondo e l’agricoltura può dare un risultato importante. Per esempio il solare, il minieolico e le biomasse se applicate a spazi rurali sarebbero equivalenti al doppio del consumo di elettricità italiana”.

“Il territorio va curato”, ha concluso Maracchi. “Un tempo ci pensava l’agricoltore, ma oggi non lo fa più. Potrebbe ricominciare a farlo se gli si riconoscesse un reddito aggiuntivo per un servizio di utilità pubblica”. 

Vai all’ebook di Toscana Notizie “E’ tutto un altro clima”

 

Fonte: Regione Toscana

Advertising
Advertisements