MODENA – In Galleria Civica si costruiscono "Le Isole fantastiche"

da
Advertising

La Galleria civica di Modena aderisce alla terza edizione dell’Educational Day, un giornata di attività gratuite, a cura dei Dipartimenti Educativi dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani con il supporto di BNL Gruppo BNP Paribas in qualità di Main Partner e promossa da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani – pensata per avvicinare, conoscere e dialogare con il pubblico dell’arte contemporanea.

Domenica 9 aprile sarà una giornata di attività gratuite, interamente dedicata ad avvicinare il pubblico dell’arte contemporanea e le famiglie al museo. Per questa terza edizione i direttori dei musei della rete AMACI hanno deciso di affidare all’artista Matteo Rubbi la realizzazione di un progetto inedito, appositamente per l’iniziativa. Le Isole Fantastiche è un inaspettato giro del mondo solcando mari, esplorando isole, immaginando nuove culture.

Il progetto si sviluppa in due momenti.
Il primo consiste in workshop per ragazzi delle scuole – a Modena due classi quarte di due primariein cui attraverso un video tutorial sono invitati e stimolati da Matteo Rubbi a immaginare la propria isola, a tracciarne forma e confini, a raffigurarne morfologia, clima e biodiversità, e a dar loro un nome, frutto della fantasia e della creatività di ciascun partecipante. Le isole costituiscono la base per la creazione di un arcipelago-classe: un sistema unico e irripetibile. L’insieme degli arcipelaghi darà vita a una inedita “mappa del mondo”, a disposizione del pubblico del museo durante l’Educational Day.

Nella giornata di domenica 9 aprile dalle 15.00 alle 19.00 adulti, bambini e famiglie saranno infatti invitati a costruire e dare forma alle isole fantastiche ideate dai ragazzi, cercando di riprodurne fedelmente la forma, i colori, gli angoli caratteristici e gli animali più rappresentativi: le isole create durante i laboratori diventerrano quindi traccia e insieme istruzione per la realizzazione a tre dimensioni delle isole che saranno plasmate e modellate con plastilina colorata, messa a disposizione del pubblico. Adulti e bambini non solo diventeranno protagonisti attivi del processo di costruzione dell’isola, ma anche interpreti della volontà creativa degli ideatori.

Le Isole Fantastiche invita il pubblico a una riflessione sulla natura dell’isola, che per sua stessa definizione risulta essere un’entità distinta dalle altre, separata dal mare e sempre diversa. La morfologia del suo territorio è irripetibile, così come lo sono i suoi edifici e abitanti.
Le isole, tuttavia, costituiscono spesso un arcipelago, un insieme limitato nello spazio che, diversamente da quanto suggerisce la definizione di isola, apre la strada a una possibilità di rapporto, di confronto, di dialogo e di vicinanza, non solo fisica, ma spesso anche di condivisione di caratteristiche comuni.
Questa stessa interazione, rappresentata simbolicamente attraverso il sistema delle isole può essere ripensata anche in riferimento a un gruppo di persone, di ragazzi chiamati a immaginare insieme qualcosa, a un gruppo di visitatori che prendono parte a un progetto, ma anche alla relazione che intercorre tra i musei e il loro pubblico.

 

Approfondimento: www.comune.modena.it/galleria

Advertising
Advertisements