[ REGIONE TOSCANA ] Vinitaly, premio Betti a Barzagli. Remaschi: “Ha promosso in Toscana la cultura del vino”

da
Advertising

FIRENZE – E’ Stefano Barzagli il vincitore per la Toscana del premio Angelo Betti. L’importate riconoscimento, che  proclama “Benemerito della vitivinicoltura italiana” l’agronomo che è stato a  lungo funzionario regionale, con la responsabilità dal 2004 al 2015 del settore Produzioni agricole vegetali, gli è stato assegnato oggi pomeriggio, domenica 9 aprile, a Verona nell’ambito della cinquantunesima edizione di Vinitaly.

Alla cerimonia di premiazione è intervenuto l’assessore regionale toscano a agricoltura e foreste  Marco Remaschi che ha sottolineato quanto Barzagli abbia contribuito con il suo impegno, dedizione e competenza professionale a supportare il progresso qualitativo della produzione viticola e enologica della Toscana.

“E stato un punto di riferimento imprescindibile che ha promosso e valorizzato nella nostra regione la cultura del vino – ha detto Remaschi – con una attenzione speciale all’ammodernamento delle strutture agricole e alla qualità dei prodotti senza tralasciare i filoni della promozione dell’agriturismo e delle produzioni arboree, florovivaistiche e biologiche. Grande attenzione ha anche avuto nei confronti dell’associazionismo e degli accordi interprofessionali in materia di produzioni agricole. Né va dimenticato che Barzagli è stato il promotore di atti amministrativi importanti, come la crescita programmata dell’iscrizione delle superfici vitate agli albi delle indicazioni geografiche dei vini toscani sin dal 1997, prima regione in Italia. Un meccanismo, questo, che ha permesso una crescita armonica delle superfici vitate in Toscana, favorendo anche lo sviluppo della viticultura nelle aree marginali di montagna, alta collina e isole. Il premio Betti, istituito nel 1973, che vanta per la Toscana un parterre prestigioso, non poteva non andare quest’anno a Stefano Barzagli”. 

Fonte: Regione Toscana

Advertising
Advertisements