[REGIONE PIEMONTE] Arriva Movie Tellers, il cinema a Km0

da
Advertising

Con Movie Tellers arriva il cinema a chilometro zero. Dal 4 al 31 maggio, tredici città del Piemonte propongono la proiezione di 12 film realizzati sul territorio piemontese, per un cartellone complessivo di 28 giornate di programmazione. Movie Tellers – Narrazioni cinematografiche è la prima “prova sul campo” del progetto Piemonte Cinema Network, un’iniziativa curata dall’Associazione Piemonte Movie e promossa da Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte, Fip Film Investimenti Piemonte, Museo Nazionale del Cinema e dal Torino Film Festival per consolidare il circuito dei presìdi cinematografici locali e creare una rassegna cinematografica diffusa sul territorio.

“Con questo progetto – spiega l’assessora regionale alla Cultura, Antonella Parigi – abbiamo voluto rispondere ad alcune necessità emerse dagli operatori del settore cinematografico, dandoci due obiettivi: da una parte promuovere le pellicole prodotte sul nostro territorio e che, per questioni legate alla distribuzione, non sono valorizzate a sufficienza; dall’altra riattivare i presìdi cinematografici diffusi sul territorio, stimolando la creazione di un circuito sempre più forte e autonomo. Per questo Movie Tellers rappresenta per noi un’iniziativa importante, che dimostra ancora una volta la grande capacità di fare rete del sistema legato al cinema”.


Il programma dell’edizione 2017 di Movie Tellers prevede una selezione di 12 titoli (quattro lungometraggi, quattro documentari e quattro corti) che restituiscono un’immagine fedele della produzione cinematografica locale, accompagnati da incontri e presentazioni con autori e produttori. Le 13 sale cinematografiche che aderiscono all’iniziativa sono state individuate in collaborazione con Agis-Anec Piemonte e Valle d’Aosta in quattro capoluoghi e nove comuni del territorio piemontese (rispettivamente Alessandria, Asti, Cuneo, Vercelli, Acqui Terme, Candelo, Cherasco, Chieri, Ivrea, Omega, Pinerolo e San Damiano). Per ogni film, il calendario prevede sette passaggi in sala, con un format che prevede un lungometraggio, un doc e un corto in un unico appuntamento, al costo di un unico ingresso da cinque euro (ridotto tre euro).

“Per noi – ha sottolineato Alessandro Gaido, direttore artistico di Movie Tellers – si chiude un cerchio aperto nel 2010, quando inaugurammo i primi presidi cinematografici locali sul territorio regionale, e lavoreremo affinché questo evento possa trasformarsi in un circuito “protetto” che permetta ai film a bassa distribuzione di farsi conoscere dal pubblico nel corso di tutto l’anno”. Soddisfatti, alla presentazione, anche Paolo Damilano, presidente di Film Commission, e Paolo Tenna, AD di Film Investimenti Piemonte. “Si tratta – ha dichiarato Damilano – di un’ulteriore conferma della nostra mission, che prevede un coinvolgimento sempre più capillare del territorio sia nella fase di produzione che in quella di circuitazione delle opere cinematografiche”. Un’occasione, ha rimarcato Tenna, “per avvicinare imprenditori locali al mondo del cinema e alle relative opportunità di business”.

Il catalogo di Movie Tellers

 

Author Matteo Vabanesi Questo indirizzo email è protetto dagli . È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Fonte: Regione Piemonte
Fonte: ANSA

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.