[ GROSSETO ] – Riqualificazione urbanistica in 52mila 500 mq in zona Sugherella 2

da
Advertising


Venerdì, 21/04/17 18:08

Riqualificazione urbanistica in 52mila 500 mq in zona Sugherella 2


 

Residenze – in parte destinate a finalità sociali – ciclabile, parco e strade: l’assessore Fabrizio Rossi: “Torniamo a parlare di edilizia”

Il Comune ha rilasciato il permesso a costruire per la riqualificazione urbanistica dell’area Sugherella 2, tra le vie Svizzera e via Cipro. Si estenderà ulteriormente la zona residenziale, in parte dedicata a finalità sociali. Si tratta della prima area di trasformazione destinata a sorgere in seguito all’attuazione della variante al regolamento urbanistico del 27 ottobre 2016. Firmata La convenzione, la prima di rilevanza dopo tanto tempo, prevede la rinascita di una zona che copre 52mila 500 metri quadrati ai margini del nuovo centro commerciale. Saranno realizzate anche un chilometro di strade, parcheggi pubblici e un parco attrezzato a servizio dell’intera area.

“Un piano attuativo molto importante, – spiega l’assessore all’Urbanistica, Fabrizio Rossi – torniamo a parlare di edilizia, sperando che questa sia la posa del primo di molti altri mattoni. Far ripartire il comparto edile significa sostenere non solo le necessità dei cittadini in termini di alloggi, ma anche e soprattutto offire un contributo nel rilancio dell’occupazione. Il piano attuativo, approvato nell’ottobre dello scorso anno, va in questa direzione e pone la massima attenzione anche a tematiche di rispetto ambientale”.

I nuovi edifici saranno completamente armonizzati con il territorio e il contesto circostante. I lavori prevedono anche la costruzione di parte della bretella ciclabile di collegamento tra il capoluogo e Roselle.

L’intervento è uno dei primi progettati in relazione allo studio bioclimatico dell’area d’intervento applicato al piano attuativo approvato. Lo studio prevede la realizzazione di ottanta unità immobiliari. “Ci auguriamo che si possa parlare in maniera decisa di rilancio del comparto” conclude Rossi.



Fonte: Comune di Grosseto

Advertising