Firenze Presentati in piazza Signoria 15 dei 70 nuovi taxi elettrici

da
Advertising

Sono stati presentati stamani alla città 15 nuovi taxi elettrici, che fanno parte della flotta di 70 veicoli green, ossia le nuove licenze ‘elettriche’ previste dalla delibera del Consiglio comunale dell’ottobre 2015.

Al momento delle 70 licenze per taxi a conduzione esclusivamente elettrica ne sono state rilasciate 67: di queste 60 sono già in strada, mentre 7 sono in attesa di immatricolazione presso la motorizzazione. L’attribuzione delle rimanenti 3 licenze, invece, è in fase istruttoria con scadenza della consegna della documentazione prevista per il 22 maggio.

La presentazione dei nuovi veicoli green è avvenuta alla presenza del sindaco Dario Nardella, dell’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re e dei tassisti che si sono aggiudicati le nuove licenze.

“Siamo la prima città in Italia con una vera e propria flotta di taxi elettrici – ha detto il sindaco Nardella -. Con le nuove licenze abbiamo aumentato del 10% la presenza di taxi in città per offrire un servizio migliore per la clientela. Come amministrazione comunale puntiamo in modo deciso sulla mobilità green: vogliamo ampliare questo servizio tanto che abbiamo già deciso di mettere a disposizione di ogni tassista che passa dall’auto a motore termico all’auto elettrica un contributo di 1.500 euro, per un massimo di 100 taxi, e siamo al lavoro con Enel per migliorare e ampliare il sistema di colonnine di ricarica rapida, che è fondamentale per i tassisti che lavorano ogni giorno con le auto elettriche”. “Ci siamo dati un obiettivo molto ambizioso, ma credo raggiungibile – ha continuato il sindaco -: entro il 2021 vogliamo una flotta di taxi tutta green. Questo vuol dire o taxi elettrici o ibridi, rottamando tutte le auto che hanno i motori termici a benzina o a diesel”.

“Come amministrazione comunale è un orgoglio essere stata la prima città a fare un bando per 70 licenze elettriche – ha detto l’assessore Del Re -. Siamo un unicum nel panorama nazionale e stamani abbiamo presentato con piacere i nuovi mezzi elettrici e i nuovi lavoratori che già circolano e circoleranno a breve sulle nostre strade a bordo di macchine elettriche. I nuovi taxi elettrici hanno già destato molta curiosità tra i cittadini”.

La presentazione in piazza Signoria dei nuovi veicoli è stata preceduta dall’incontro dei nuovi tassisti con il sindaco Nardella e l’assessore Del Re. L’incontro è avvenuto in Sala d’Arme.

“É stato un confronto molto serrato perché ci hanno fatto presenti una serie di difficoltà legate soprattutto al funzionamento delle colonne di ricarica rapida di Enel – ha spiegato il sindaco -. Abbiamo già sentito gli ingegneri di Enel ed entro mercoledì avremo un incontro con loro. Il software è stato cambiato ieri notte per consentire una resa migliore delle colonnine a ricarica rapida. Siamo in una fase iniziale e quindi anche la prima città che affronta anche tutte le varie problematiche legate alla infrastrutturazione. Questa è però è una scommessa che dobbiamo vincere tutti insieme: noi come Comune, i tassisti ed Enel”.

“L’incontro che abbiamo avuto stamani è stato costruttivo – ha aggiunto del Re -. Siamo in una fase di avvio e quindi, come tutte le fasi di avvio, anche questa richiede un po’ di tempo per accordare tutti i suoni per un funzionamento ottimale del servizio. Con i tassisti lavoreremo insieme perché l’interesse è unico: è interesse loro e nostro che le 70 nuove auto riescano a funzionare al meglio”.

Infine, il sindaco Nardella ha fatto un appello a tutti i cittadini: “É vietato parcheggiare i veicoli, elettrici e non, nelle isole destinate alla ricarica senza collegarli alla ricarica stessa. Troppe volte i vigili trovano autisti che parcheggiano le loro auto nelle isole riservate alla ricarica delle auto elettriche. Non fatelo perché create problemi al proprietario di un veicolo elettrico e al tassista che lavora con la sua auto elettrica offrendo un servizio pubblico”. (fp)

Fonte: Comune di Firenze

Advertising