LIVORNO Primo Piano – Negativi anche gli ultimi campionamenti a Villa Corridi

da
Advertising

Livorno –


Parco villa Corridi

I lavori di bonifica inizieranno a fine giugno

Negativi anche gli ultimi campionamenti a Villa Corridi

Lavori di bonifica al via con la chiusura delle scuole. La vicesindaco “Grazie al personale scolastico, agli alunni e alle famiglie per la collaborazione. Continueremo a vigilare”

Livorno, 19 maggio 2017 – Partiranno con la fine del mese di giugno, come annunciato più volte dall’Amministrazione, i lavori di bonifica del parco di Villa Corridi dai materiali contenenti amianto.
Dopo l’affidamento definitivo alla ditta vincitrice della gara (la VICO Srl, con sede a Cairo Montenotte, in provincia di Savona), avvenuta nei giorni scorsi, si tratta ora di attendere i dovuti 35 giorni dalla comunicazione dell’esito di gara agli altri concorrenti – dell’11 maggio scorso – come previsto dalla procedura.
Nel frattempo sono arrivati i risultati delle analisi relative agli ultimi campionamenti effettuati dall’11 al 20 aprile scorso nelle varie strutture scolastiche del complesso di Villa Corridi (scuola primaria e scuola d’infanzia “Ciribiciccioli”, centri infanzia “Giardino di Sara”, Centro Infanzia “I Villini”, nido “La Pina Verde” e “Scuola media Mazzini”).
I risultati sono del tutto sovrapponibili a quelli dei precedenti rilievi, che avevano già escluso la presenza di quantità significative di fibre d’amianto nei locali frequentati dai bambini. Anche questa volta, infatti, i valori rilevati sono risultati di gran lunga al di sotto dei limiti di legge, escludendo una contaminazione dovuta al materiale di scarto sepolto nel parco.
Nel corso dell’estate saranno comunque effettuati ulteriori approfondimenti da parte dell’Amministrazione a scopo precauzionale, soprattutto nella scuola d’infanzia Ciribiciccioli dove i risultati hanno evidenziato un valore di 0,27 di fibre di amianto/litro – rientrando comunque ampiamente nei parametri stabiliti per legge che prevedono come limite di restituibilità ambientale 2 fibre/litro-.
I lavori di bonifica si concluderanno entro il 1° di settembre, in modo tale da garantire la riapertura delle scuole in completa sicurezza.

Per la riapertura del parco, si tratterà invece di attendere ancora un po’ di tempo oltre quella data, così da permettere il completamento di tutte le necessarie operazioni di ripristino del terreno; riprenderà però il regolare servizio di navetta all’interno del parco.


“Non posso che essere soddisfatta per questi ultimi risultati e per il fatto che l’intera procedura si sia svolta nei tempi e nelle modalità che ci eravamo prefissati–
è il commento della vicesindaco Stella Sorgente, a conclusione dell’incontro dell’Osservatorio Amianto, l’ organo di confronto creato ad hoc dall’Amministrazione, insieme ad Asl, Arpat, responsabili di settore del Comune, scuola, comitato e rappresentanti dei genitori, che si è svolto giovedì 19 maggio – Fondamentale è stata, oltre naturalmente a quella dei vari uffici comunali e dell’ASL, anche la collaborazione di genitori, alunni e personale scolastico che sono riusciti ad adattarsi con pazienza alle inevitabili situazioni di disagio che sono venute a crearsi. A tutti loro voglio dire che l’Amministrazione non abbasserà la guardia proprio adesso,continueremo invece a seguire con attenzione ogni singola fase dei lavori e delle procedure, come del resto abbiamo atto fino a questo momento. Particolare attenzione sarà rivolta alla scuola Ciribiciccioli, che sarà oggetto di ulteriori approfondimenti tecnici da svolgersi durante le vacanze estive. L’incontro di oggi – ha voluto precisare Sorgente – è servito anche a sensibilizzare ulteriormente le dirigenze scolastiche, il personale e i genitori sulle questioni della mobilità e dei parcheggi: questo dopo le ultime polemiche relative ad alcune sanzioni della Polizia Municipale per alcune auto parcheggiate sulla pista ciclabile, a seguito, anche, delle rimostranze di un atleta paralimpico che voleva legittimamente utilizzare lo spazio destinato alle biciclette. L’Amministrazione ha messo a disposizione il servizio di navetta gratuito e ha svolto i lavori per la piccola rotatoria in cima a Via del Vecchio Lazzeretto, al fine di migliorare la mobilità della zona: ci aspettiamo che quei genitori che talvolta parcheggiano sulla pista ciclabile, abbiano la pazienza di trovare altri posteggi che spesso non sono distanti. Comprendiamo i disagi che l’utenza ha dovuto subire soprattutto all’inizio dell’anno scolastico, ma crediamo che la situazione adesso sia nettamente migliorata”.

Advertising