[NEWS] MONTECARLO – APPROVATO IL BILANCIO CONSUNTIVO 2016

da
Advertising

APPROVATO IL BILANCIO CONSUNTIVO 2016. L’ASSESSORE AL BILANCIO ANDREA TOCCHINI: “SUBITO AL VIA 240 MILA EURO DI INVESTIMENTI SUL TERRITORIO COMUNALE”

Nemmeno un’ora la durata del consiglio comunale che ha deliberato il bilancio consuntivo del comune di Montecarlo con un avanzo record di oltre 430 mila euro. Avviata la seduta di consiglio, considerata la mancanza di interrogazioni da parte dell’opposizione consiliare, l’assemblea ha così potuto concentrarsi sull’importante tema all’ordine del giorno con l’esame e l’approvazione del bilancio consuntivo del 2016 e le variazioni di bilancio.

A prendere la parola e tenere banco per l’intera durata del consiglio è stato il delegato al bilancio Andrea Tocchini (nella foto) il quale, avendo ricoperto lo stesso ruolo nel primo mandato del Sindaco Vittorio Fantozzi, ha voluto ripercorre le tappe salienti di un risanamento delle casse comunali che dal disavanzo di oltre un milione di euro del 2011, recuperato in soli due anni, vede a distanza di un lustro non soltanto un avanzo vicino al mezzo milione ma continuare a diminuire l’indebitamento dell’ente, consentendo l’immediata disponibilità per l’Ente di una cifra complessiva di oltre 240 euro per investimenti su tutto il territorio comunale.

Risultati che Tocchini rivendica con orgoglio nella propria relazione tecnica che, in considerazione del contenuto e dell’importanza rivestita per la comunità montecarlese, riportiamo integralmente:

 

“Con deliberazione di consiglio comunale n. 45 del 21.11.2016, il Comune di Montecarlo prendeva atto dei contenuti e delle indicazioni espressi nella deliberazione n. 134 del 21 settembre 2016/PRSP, depositata in data 22.09.2016 dalla corte dei conti sezione regionale di controllo per la toscana sul rendiconto della gestione esercizio 2014.

A seguito della pronuncia specifica adottata dalla corte dei conti è stato riderminato il fondo crediti di dubbia esigibilità anno 2014 (deliberazione di giunta comunale n. 181 del 12.11.2016).

Di conseguenza si è resa necessaria la riderminazione del fondo crediti di dubbia esigibilità anche dell’anno 2015 e una nuova ripartizione del risultato di amministrazione anno 2015 di € 205.526,73. Il fondo crediti di dubbia esigibilità da € 27.382,18 è diventato € 59.679,49 e la parte disponibile da € 60.640,26 è diventata € 28.342,95.

Nel corso dell’esercizio 2016 è stato effettuato un costante  monitoraggio delle entrate e conseguentemente delle spese, e si è determinato un risultato della gestione di competenza di € 179.839,46 .

L’anno 2016 si è chiuso con un risultato di amministrazione complessivo pari a € 433.974,55 così ripartito:

Parte accantonata:

fondo crediti di dubbia esigibilità € 87.931,27calcolato sui residui attivi della “tari” e “accertamenti ici”

fondo contenzioso per € 15.000,00

Parte destinata agli investimenti € 167.410,68.

Parte disponibile € 158.616,03.

Si precisa che è obbligatorio utilizzare la quota destinata agli investimenti di € 167.410,68 per le spese in conto capitale. Per quanto riguarda la parte disponibile può essere utilizzata per la copertura dei debiti fuori bilancio riconoscibili a norma dell’art. 194, per i provvedimenti necessari per la salvaguardia degli equilibri di bilancio di cui all’art. 193 ove non possa provvedersi con mezzi ordinari e per il finanziamento delle spese di funzionamento non ripetitive. L’utilizzo dell’avanzo di amminstrazione è possibile nel rispetto dei vincoli di finanza pubblica

Le variazioni di bilancio sono relative alla cancellazione di un mutuo di € 150.000,00 e delle corrispondente uscite e dell’inserimento di un contributo concesso dalla regione toscana per gli orti urbani pari a € 27.300,00.

Per quanto riguarda l’applicazione dell’avanzo di amministrazione è previsto in € 244.800,00 considerando tutta la parte destinata agli investimenti € 167.410,68 e € 77.389,32 di parte disponibile.

Con l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione non risulta alterato in pareggio di bilancio come risulta dall’allegato alla delibera”.

 

Advertising