[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Turismo: Serracchiani, perplessità su ipotesi catasto posti barca

da
Advertising

Latisana, 20 mag – “Esprimo forte perplessità sull’ipotesi di
accatastamento dei posti barca da parte dell’Agenzia delle
Entrate. Se comportasse un’ulteriore imposizione fiscale si
rivelerebbe un provvedimento a discapito di un settore, quello
del turismo diportistico, che sta uscendo dalla crisi”.
Lo ha affermato la presidente della Regione Friuli Venezia
Giulia, Debora Serracchiani, intervenendo oggi pomeriggio
all’inaugurazione della stagione turistica di Aprilia Marittima,
a Latisana.

Serracchiani ha ricordato l’impegno della Regione nel rilancio
dell’economia del mare, con l’inserimento di questo specifico
cluster tra le priorità dei programmi di finanziamento europei,
ma anche con gli investimenti regionali per i dragaggi, che hanno
consentito di riportare alla piena operatività i canali di
accesso alle marine e alle darsene, superando lo stato di
emergenza.

L’economia regionale secondo Serracchiani “potrà trovare nuovo
slancio anche dal recente decreto del ministro dell’Ambiente
Galletti” che ha ridotto il perimetro del sito inquinato di
interesse nazionale (SIN) della laguna di Grado e Marano
“liberando nuove aree lagunari su cui potremmo fare investimenti
proficui anche per il turismo”.

“Con la legge regionale di riordino del demanio abbiamo inoltre
ridato regole certe al nostro territorio” ha aggiunto ancora
Serracchiani, sottolineando “la necessità di proseguire sulla
strada delle semplificazioni dei processi amministrativi”.

All’inaugurazione ha preso parte anche l’assessore regionale alle
Infrastrutture e territorio, Mariagrazia Santoro, che ha ribadito
l’intenzione della Regione di programmare congiuntamente
all’amministrazione comunale e agli operatori “ulteriori
interventi infrastrutturali per continuare a garantire la
competitività della marina di Aprilia Marittima, soprattutto
rispetto ai diportisti con barche di grandi dimensioni”.

Nel 2015 si sono conclusi i lavori di dragaggio del canale Coron,
unico accesso al comprensorio nautico di Aprilia Marittima, che
vanta una capacità di circa 2.100 ormeggi e comprende servizi
turistici e nautici, residenze e parcheggi. I fondali sono stati
riportati alla profondità di 3,5 metri con il dragaggio di circa
122.000 metri cubi di materiali.

La ripresa della nautica è stato il tema al centro anche degli
interventi del sindaco di Latisana, Daniele Galizio, che ha
annunciato l’installazione entro l’anno della fibra ottica a
Pertegada ed Aprilia Marittima, e dell’assessore provinciale,
Carlo Teghil, che ha rimarcato la necessità di fidelizzare i
turisti migliorando i servizi. Il presidente nazionale di
Assomarinas, Roberto Perocchio, ha invece elogiato il sistema
diportistico del Friuli Venezia Giulia definendolo “il più forte
in Italia sotto il profilo dell’internazionalizzazione”.

Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, anche il
consigliere regionale Paride Cargnelutti e l’ex sindaco di
Latisana, Salvatore Benigno.
ARC/SiSa/ppd

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising