[Lucca] Barabini (Lucca in Movimento) “ Lucca non può più avere un carcere come S.Giorgio. Anche qui tante promesse al vento”

da
Advertising

Lucca –

Barabini (Lucca in Movimento) “ Lucca non può più avere un carcere come S.Giorgio. Anche qui tante promesse al vento”

La candidata Cinzia Barabini, della lista Lucca in Movimento per Remo Santini Sindaco, interviene sul tema del penitenziario di S.Giorgio.

“Uno dei temi sicuramente più sottovalutati di questa campagna elettorale è certamente quello del carcere di via S.Giorgio a Lucca. Come fosse una liturgia laica, ne sentiamo parlare a Natale e a Pasqua quando i parlamentari lucchesi fanno una visita per riempire una pagina di giornale o poco più. Da anni si ripete questo teatrino : emozione all’uscita ma, poi, nessun intervento fino a Natale prossimo. Addirittura ora viene fuori la relazione del garante dei detenuti della Toscana Corleone che di fatto allontana la possibilità della sua nuova costruzione perché i fondi sono stati tolti dalla disponibilità di Lucca. L’ennesimo regalo della nostra amica regione Toscana e di chi l’amministra da sempre, per Lucca e i suoi cittadini.

Infatti, nonostante la professionalità, umanità e sensibilità degli operatori delle forze dell’ordine e di chi manda avanti la struttura, il carcere di S.Giorgio non assicura certamente ai detenuti una condizione in linea con il trattamento che un paese che si ritiene evoluto dovrebbe riservare loro.

Di contro, almeno fino a oggi, gli interventi effettuati sono serviti a tamponare qualche emergenza, senza risolvere alla radice il problema. Se non erro proprio Tambellini e il suo schieramento proposero diverse soluzioni, cinque anni fa, senza che poi abbiano nemmeno più pensato al carcere. Ora la decisione della Toscana di dirottare altrove i finanziamenti promessi più volte in campagna elettorale dalla sinistra dimostra quanto conti Lucca e quanto possano risultare veritiere le promesse di alcuni politici.

Oggi siamo punto e a capo e non mi pare che ci siano spiragli per cambiare lo stato delle cose. Personalmente, e parlandone con Remo Santini mi sembra una posizione condivisa, si dovrebbe procedere con la individuazione di una zona alternativa per creare un nuovo penitenziario in una zona più periferica, anche se gli standard prevedono diversi ettari per la sua realizzazione. Infatti non è un caso che l’area vicina al carcere sia la mano sviluppata e la meno attraente della città.

Si potrebbero ottenere diversi vantaggi : liberare una zona bella del centro cittadino, eliminare i disagi attuali e innalzare il livello di sicurezza di chi ci lavora e dei detenuti.

Secondo il nostro metodo, questa scelta dovrebbe coinvolgere i cittadini, che dovrebbero aiutarci nella individuazione della zona dove collocare la nuova struttura carceraria e anche sulla destinazione migliore delle aree dentro la città che si libererebbero. Certo, alla luce della relazione del garante Corleone, sarà impresa difficile, anche se un sindaco a schiena dritta potrebbe farsi assegnare di nuovo, stavolta davvero,  i soldi necessari per una struttura di questa portata”.

Cinzia Barabini, candidata Lucca in Movimento per Remo Santini Sindaco

Fonte Verde Azzurro

Advertising