[LUCCA E PROVINCIA] Lucchese e Lopez a braccetto verso il futuro; sancito un accordo annuale

da
Advertising

Lucchese e Lopez a braccetto verso il futuro; sancito un accordo annuale

CALCIO LEGA PRO – Sara’ ancora Giovanni Lopez a guidare la Lucchese nella stagione 2017/2018. La società rossonera e il tecnico romano hanno sancito l’accordo per il prossimo anno. Lopez vorrebbe ripartire dal nucleo storico e da pochi ma adeguati rinforzi. Intanto il Parma accede alla finale playoff dopo aver battuto il Pordenone ai calci di rigore tra le polemiche.

 

Lopez-Lucchese il matrimonio (calcistico) continua…Vero che c’erano pochi dubbi sulla riconferma del 50enne tecnico romano ma ora tutto è stato sancito ufficialmente. Prima con una bella stretta di mano, che per l’allenatore conta più di qualsivoglia firma, e poi con il contratto che lo legherà anche nella prossima stagione ai colori della Pantera. Tornato all’ombra delle mura alla fine di marzo, Lopez si è riguadagnato stima e fiducia, che per l’attuale dirigenza non erano mai venute meno, con una serie di brillanti risultati che lo hanno portato alla soglia delle semifinali playoff. E pensare che si è dovuto arrangiare con una squadra indebolita e ridotta all’osso dal mercato di gennaio e dalle partenze di elementi del calibro di Forte e Terrani.

Ora, di concerto con il DS Obbedio, dovrà dare le indicazioni per la costruzione della nuova Lucchese. Che ripartirà, secondo la volontà dello stesso Lopez, dal nocciolo duro e dal nucleo storico di elementi che fanno spogliatoio e spirito di squadra. Ogni riferimento a Mingazzini, Fanucchi, Espeche, Nolè e Capuano non è affatto casuale. Detto poi che Nobile, Cecchini e Bruccini hanno ancora un anno di contratto ecco che l’intelaiatura già ci sarebbe. Su queste solide fondamenta Lopez vorrebbe tre rinforzi ad hoc, uno per reparto, magari anche giovani per allestire un gruppo in grado di regalare nuove soddisfazioni al popolo rossonero. Intanto, quasi ad alimentare ciò che poteva essere e non è stato, il Parma è nella finale playoff. La squadra emiliana ha eliminato il Pordenone ai calci di rigore e con qualche rovente polemica arbitrale. Ecco, perchè parlavamo di rimpianti…

Fonte: NoiTv

Advertising