MODENA – CONDANNA PER MANIFESTI CONTRO IUS SOLI E SOLIDARIETÀ A CGIL

da
Advertising

Condanna per i manifesti contenenti frasi contro lo “Ius soli” che alcuni aderenti ad Azione identitaria hanno affisso alle sedi della Cgil di Modena e Nonantola e solidarietà agli iscritti e ai dirigenti del sindacato. L’ha espressa il Consiglio comunale di Modena, nella seduta di oggi, giovedì 15 giugno, approvando all’unanimità due ordini del giorno presentati rispettivamente da Marco Forghieri per il Pd e da Vincenzo Walter Stella per Art.1-Mdp e Per me Modena.

Dopo aver ricordato che Azione identitaria ha rivendicato il gesto sulla propria pagina Facebook, entrambi gli ordine del giorno hanno sottolineato che questi gruppi negli ultimi periodi stanno intensificando le loro azioni con modalità che ricordano quelle squadriste e con richiami alle ideologie razziali del ventennio fascista.

L’ordine del giorno del Pd ha poi definito “particolarmente preoccupante” il prendere piede di tali forme di manifestazione del dissenso, e ribadito l’importanza “di promuovere un dibattito aperto, civile e scevro da ideologie sullo Ius soli, sul quale c’è una proposta di legge in Parlamento”. La mozione di Art.1-Mdp e Per me Modena ha messo l’accento sul fatto che quella italiana “non è e non può in alcun modo essere considerata una Costituzione etnica e che la cittadinanza italiana si acquista sulla base di requisiti di legge e non per appartenenza etnico-linguistico-culturale”.

Advertising