[REGIONE UMBRIA] COMUNICAZIONE: “FONDAMENTALE IL RUOLO DEL CORECOM NEL CONTROLLO DELLE NUOVE PREVISIONI TARIFFARIE SUL ROAMING …

da
Advertising

(Acs) Perugia, 15 giugno 2017 – “Oggi, 15 giugno 2017, è un giorno importante per i cittadini: telefonare, inviare sms e navigare su internet dai Paesi dell’Unione europea costerà quanto farlo in Italia, sulla base del piano tariffario scelto o del costo previsto dalla scheda prepagata”. Lo rimarca il presidente del Comitato regionale per le comunicazioni dell’Umbria, Marco Mazzoni. 
“Finalmente addio al roaming. E’ stato introdotto infatti un principio (‘Roam like at home’) che abbatte una barriera importante in tema di comunicazione. Chiamare o connettersi dall’estero non sarà più un problema. Si pagherà finalmente in base alla tariffa nazionale posseduta. E ci tengo a ripetere: finalmente”.

A vigilare sul corretto utilizzo del servizio roaming e del rispetto del principio ‘Roam like at home’ sarà l’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni (Agcom), ma “fondamentale” sarà il ruolo svolto dai Corecom. Infatti, come sottolinea Mazzoni, la conciliazione gratuita è uno dei servizi offerti dal Corecom per le risoluzioni dei contenziosi tra utenti e operatori delle comunicazioni per servizi di telefonia mobile e fissa, operatori internet, telefonia pubblica, servizi di televisione a pagamento. RED/mp

Fonte: Regione Umbria

Advertising