[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Finanza locale: Panontin, aggiornato il sistema di penalità

da
Advertising

Trieste, 16 giugno – Anche l’assenza o il prolungato impedimento del responsabile della struttura maggiormente coinvolta nella gestione degli spazi finanziari ovvero l’Ufficio tecnico, viene compresa tra le situazioni eccezionali che esime dall’applicazione di penalità nei confronti degli Enti locali inadempienti.

È la novità introdotta da una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Autonomie locali e al Coordinamento delle riforme Paolo Panontin.

Nel sistema premiale e sanzionatorio regionale per il non corretto utilizzo degli spazi finanziari ricorrevano finora sei situazioni eccezionali che esimevano dalla penalizzazione: cause imputabili al creditore; difficoltà nelle procedure espropriative riconducibili all’individuazione dei soggetti espropriandi; economie su opere assegnatarie di spazi finanziari rilevate solo in fase di conclusione dei lavori; cause impreviste relative ai lavori e al relativo procedimento; contenziosi; cause di forza maggiore, giustificate in maniera adeguata, derivanti da eventi esterni alla gestione dell’ente locale, nonché prolungata assenza o prolungato impedimento, senza possibilità di sostituzione, del responsabile del servizio finanziario degli Enti locali.

Con la delibera approvata oggi, a quest’ultima fattispecie si aggiunge anche l’assenza o il prolungato impedimento, senza possibilità di sostituzione, del responsabile della struttura maggiormente coinvolta nella gestione degli spazi finanziari ovvero l’Ufficio tecnico.

Il provvedimento, che ha carattere d’urgenza, verrà ora sottoposto al Consiglio delle autonomie locali. ARC/PPH/ppd

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising