Capannori Sottopassi ferroviari:il Comune chiede alla Regione l’assoggettamento alla procedura di valutazione di impatto ambientale

da
Advertising

Capannori –

Bandoni

Il Comune di Capannori chiede alla Regione Toscana di assoggettare il progetto del raddoppio della ferrovia Lucca-Firenze e la nuova viabilità connessa alla procedura di Via (valutazione d’impatto ambientale).
Questo quanto dichiarato dall’assessore ai lavori pubblici Pier Angelo Bandoni a margine della commissione consiliare ‘Lavori Pubblici’ riunitasi questa mattina con all’ordine del giorno proprio il tema del raddoppio ferroviario e delle modifiche alla viabilità.

“La procedura di Via rappresenta un importante percorso di partecipazione e di tutela che riteniamo debba essere realizzato per proseguire quell’iter di informazione e trasparenza che l’amministrazione comunale ha intrapreso fin dall’inizio con la comunità sulla questione dei sottopassi –  spiega l’assessore Pier Angelo Bandoni -. Invito i  cittadini a fare questa stessa richiesta alla Regione nelle loro osservazioni. Prima di presentare  le osservazioni tecniche del  nostro ente queste saranno illustrate alle commissioni consiliari competenti affinchè si giunga alla massima condivisione. Per quanto riguarda l’eventuale abbattimento di costruzioni presenti sul tracciato del raddoppio della ferrovia mi preme evidenziare che Rfi insieme al Comune analizzerà la questione caso per caso incontrando ogni singolo cittadino interessato. Noi siamo al fianco dei cittadini e stiamo lavorando per tutelarli al massimo. Il raddoppio della ferrovia è un intervento storico per la Piana di Lucca e per Capannori rappresenta  inoltre l’occasione per realizzare altri interventi da tempo attesi, vale a dire la realizzazione dei sottopassi, per alleggerire il maggior numero di centri abitati dal traffico, oltre a creare i presupposti per una mobilità dolce nella zona. L’obiettivo è migliorare la qualità della vita dei cittadini”.

Per favorire la massima trasparenza e informazione sul raddoppio della Ferrovia Lucca-Firenze e i progetti del sottopasso a Pieve San Paolo, del sottopasso in via della Madonnina a Santa Margherita e del sottopasso con la nuova bretellina che collega Tassignano a via Tazio Nuvolari –  la combinazione di sottopassi che secondo le simulazioni prodotte da Lucense alleggerirà il maggior numero di centri abitati dal traffico –  l’amministrazione  ha esposto le più importanti  tavole progettuali nell’atrio della sede comunale. Sul sito del Comune è stata inoltre creata un’apposita sezione dove è stata pubblicata tutta la documentazione relativa ai progetti dei sottopassi e le rappresentazioni cartografiche dei flussi di traffico. Vengono mostrati più scenari che prendono in considerazione tutte le proposte pervenute all’amministrazione, sia da parte di consiglieri comunali, sia da parte dei vari comitati costituitosi per tenere alta l’attenzione e contribuire nella riflessione sui sottopassi ferroviari.
La scadenza per la presentazione delle osservazioni da parte dei cittadini e degli enti, come richiesto dal Comune, è stata prorogata al 22 luglio 2017.

I tecnici del Comune sono a disposizione per fornire approfondimenti sull’iter in corso. E’ richiesto l’appuntamento per telefono al numero 0583428207 o email g.bucci@comune.capannori.lu.it.

Advertising
Tags:

Leave a Reply

Your email address will not be published.