Firenze Cantiere TAV stazione Foster, Amato (AL): “L'amministrazione rassicura sulla qualità dell'aria ma la terza centralina di cantiere in viale Redi non è stata ancora ricollocata per i lavori della tramvia”

da
Advertising

“L’amministrazione comunale rassicura sulla qualità dell’aria nel cantiere TAV della stazione Foster e soprattutto sull’inquinamento da polveri che subiscono i residenti nella zona e i ragazzi della Scuola Rodari di viale Corsica, anche se dopo i sopralluoghi di Arpat il cantiere è stato diffidato per le violazioni nell’impianto di betonaggio e sulle procedure di bagnatura, da cui dipende il tasso di polveri disperse nell’aria”. Così commenta Miriam Amato, consigliera di Alternativa Libera, dopo la risposta al suo question time da parte dell’assessora all’ambiente.

“Finalmente si è saputo che la terza centralina del cantiere TAV dovrebbe essere ricollocata a breve – aggiunge la consigliera – era stata rimossa da viale Redi nel settembre scorso, a causa lavori della tramvia, e più volte sollecitata per il suo ripristino e riattivazione”.

“Lascia comunque perplessi il ruolo dell’Osservatorio Ambientale sulla TAV – accusa Amato – dovrebbe effettuare il monitoraggio ambientale del cantiere e garantire la continua informazione agli enti locali ed alla popolazione: non dovrebbe essere neanche difficile comunicare con il Comune, visto che il presidente dell’Osservatorio è il rappresentante del Comune stesso ed è pure il massimo dirigente nonché direttore generale del Comune. E il sito web dell’Osservatorio – conclude Amato – pare ancora inservibile perché i dati sul monitoraggio ambientale non sarebbero aggiornati dal 2013”. (s.spa.)

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising