LIVORNO Primo Piano – Il Premio Abbiati alle scuole Mazzini

da
Advertising

Livorno –


Premio Abbiati - lo spettacolo

La cerimonia di premiazione domani, 21 giugno, al Teatro Romano di Fiesole

Il Premio Abbiati alle scuole Mazzini

La scuola aveva già vinto il Premio Abbiati nel 2014

Livorno, 20 giugno 2017 – La scuola secondaria di primo grado “Mazzini” di Livorno ha vinto il premio 2017 “Abbiati per la scuola” che periodicamente viene conferito dall’Associazione Critici Italiani ai migliori progetti musicali realizzati dalle scuole di ogni ordine e grado. Il progetto che ha meritato questo illustre riconoscimento si intitola “Cinesuoniamo!” ed è stato svolto nell’anno scolastico 2015/2016. La cerimonia di premiazione si svolgerà domani, 21 giugno (ore 21) al Teatro Romano di Fiesole.
Il progetto, che è stato realizzato grazie al contributo dell’associazione RESET,  ha visto la realizzazione di uno spettacolo originale in cui musica, cinema, scenografia, teatro e danza si sono uniti nel celebrare il 120° anniversario della prima proiezione cinematografica a Livorno. Durante lo spettacolo l’orchestra della Scuola Mazzini, una delle due scuole cittadine a possedere l’indirizzo musicale, ha eseguito brani illustri tratti dal repertorio della musica da film di tutti i tempi, affrontando pagine musicalmente molto interessanti ed impegnative, passando dall’ossessivo tema di “Profondo rosso” alla ritmica travolgente di “Mission: impossible”, dalla roboante “Marcia dell’impero” di Star Wars alle sonorità rarefatte e minimali di “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto”. Le esecuzioni sono state alternate da inserti teatrali e letture.
Fulcro del progetto è stata la realizzazione del cortometraggio “Alla ricerca dell’Eden”, una produzione di grande interesse didattico ed artistico: sotto la guida del regista livornese Simone Catalucci, vincitore di uno specifico bando indetto dalla Scuola, i ragazzi hanno scritto, sceneggiato ed interpretato un breve cortometraggio, dal sapore un po’ onirico e nostalgico, nel quale hanno immaginato di mettersi sulle tracce del parco Eden dove, nel 1896, fu realizzata la prima proiezione cinematografica italiana. Il filmato, realizzato nello stile del cinema muto, è stato accompagnato dal vivo dall’orchestra e dal coro dell’Istituto che hanno eseguito la partitura scritta appositamente da Giancosimo Russo.
Si ricorda che la Scuola Mazzini ha già vinto il premio Abbiati nel 2014: in quell’occasione ad essere premiato fu il progetto “Segni nel cielo”, con il quale l’orchestra della scuola realizzò un progetto nel quale si unirono musica, poesia arti figurative e letteratura epica nella descrizione del complesso mondo dei segni zodiacali.

Advertising